in

La carta potrebbe aiutare le elettriche a guadagnare un po’ di autonomia

Una ricerca condotta da IAV and Louisenthal su un particolare rivestimento in carta, potrebbe garantire più autonomia per le EV

Nuova Fiat 500 Elettrica berlina La Prima

La scoperta ha quasi dell’incredibile visto che nessuno mai si sarebbe aspettato qualità interessanti in relazione all’elettrico legate alla carta. Un produttore di banconote ha infatti realizzato dei fogli specifici che permettono di migliorare l’efficienza del riscaldamento interno, nel caso specifico delle vetture elettriche, con un aumento della percorrenza chilometrica del 6% circa.

D’altronde se si pensa all’efficienza, questa fornisce un valore importantissimo nella gestione delle nuove vetture alimentate esclusivamente tramite elettricità. Tutto quello che riesce ad ottimizzare i consumi di energia è ben visto, dato che si aumenta la capacità di percorrere un numero maggiore di chilometri senza la necessità di ricarica la vettura. Ad annunciare la scoperta che permette di gestire al meglio il calore prodotto è la IAV and Louisenthal.

La carta per aumentare la percorrenza

Detta così sembra semplice, ma in IAV and Louisenthal non si erano mai posti il problema di ragionare per il settore automotive. La loro occupazione numero uno è infatti quella di produrre carta per banconote e i loro principali committenti sono banche centrali che adoperano la loro speciale carta. La divisione Industrial Applications dell’azienda ha infatti sviluppato speciali rivestimenti in fogli di carta che rivestendo l’abitacolo delle vetture elettriche rendono più efficiente il riscaldamento interno. L’adozione di questi fogli permette di riscaldare l’abitacolo molto più rapidamente, mantenendo anche la temperatura interna più a lungo.

Gli stessi fogli si producono con una certa facilità e con costi produttivi particolarmente competitivi, tanto che secondo IAV and Lousienthal potrebbero essere adoperati sin da subito grazie ad un rapporto costo/benefici molto interessante. I fogli si presentano con finitura trasparente e sono attraversati da un materiale conduttore che ne aumenta il riscaldamento: si possono quindi usare anche come rivestimento ma andrebbero comunque posti sulle portiere, sulla plancia, sul tetto e ad esempio anche sul tunnel centrale. Il sistema permette quindi di ridurre l’apporto di energia necessaria ad un sistema di riscaldamento tradizionale per un totale di circa il 20% dai calcoli condotti. Il dato permette di guadagnare un buon 6% di autonomia complessiva, soprattutto in inverno.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento