in

Peugeot 308 2021: ecco la nuova gamma semplificata per l’Italia

La Peugeot introduce una gamma con allestimenti semplificati per la 308 oltre alla nuova tinta Blu Vertigo

Peugeot 308

La Peugeot 308 è sicuramente la segmento C di riferimento di casa Peugeot che ora ne ha rinnovato la gamma che introduce nuovi contenuti e interessanti dotazioni. Il rinnovamento della gamma della Peugeot 308 è solamente relativo alla gamma e ad alcune dotazioni ed equipaggiamenti, ma ci sono novità anche per quanto riguarda i prezzi e la dotazione di serie. Tutti elementi pressoché indispensabili per rimanere al passo con la concorrenza.

La principale novità è quella del nuovo i-Cockpit digitale che viene fornito di serie su tutte le varianti, prendendo quindi il posto della variante analogica. Lo schermo dell’infotainment è ora di tipo capacità e ha una nuova cornice nera lucida. Sono sempre di serie le connettività Android Auto e Apple CarPlay così come la radio digitale DAB, il climatizzatore bizona e i sensori di parcheggio posteriori.

I livelli di allestimento sono ora tre con quattro pacchetti che forniscono accessori funzionali destinati alle varie configurazioni. La Peugeot 308 viene proposta nel nostro Paese nelle varianti berlina a cinque porte e Station Wagon.

Sicurezza e assistenza alla guida

C’è grande attenzione alla sicurezza nella nuova gamma della Peugeot 308, anche in relazione ad una più interessante gamma di aiuti e sistemi di assistenza alla guida. La gamma si articola in tre allestimenti: Active, Allure e GT. Tutti, a loro volta, possono essere abbinati a dei pacchetti contenenti dotazioni supplementari: Active Pack e Active Business, Allure Pack e GT Pack.

Peugeot 308

Sono moltissime le dotazioni proposte di serie o comunque disponibili in optional. Tra quelle di serie troviamo l’Adaptive Cruise Control, dotato di funzione Stop con mantenimento della distanza di sicurezza, il Visiopark con retrocamera a 180 gradi e Park Assist, l’Active Safety Brake con cui la 308 frena automaticamente in caso di emergenza e rileva anche pedoni e ciclisti, l’Active Lane Departure Warning che corregge la traiettoria se si lascia la propria corsia (oltre i 65 km/h) e avvisa il guidatore, il Driver Attention Alert che rileva la stanchezza di chi guida, l’High Beam Assist che commuta in automatico gli abbaglianti, lo Speed Limit Detection che legge i cartelli stradali e infine l’Active Blind Corner Assist per il monitoraggio dell’angolo cieco e il freno di stazionamento elettrico.

Tinta della carrozzeria dedicato

Come si diceva, nulla cambia all’esterno per la Peugeot 308 ad eccezione di una nuova tinta per la carrozzeria a tre differenti strati: si tratta della Blu Vertigo, abbinata anche a nuovi cerchi in lega con disegno specifico. Per quanto riguarda l’allestimento Allure, i cerchi da 16 pollici Zyrcon possono anche essere verniciati con finitura diamantata, ma si tratta di un optional.

Qualche novità si ha anche in relazione all’allestimento GT Pack al quale può essere abbinato il Black Pack che permette di sostituire molti elementi cromati con elementi in nero lucido. Tra questi ci sono la calandra anteriore e il logo del Leone, le cornici di specchietti e fendinebbia in accordo con quelle dei finestrini (nella Station Wagon sono neri anche i mancorrenti sul tetto). Anche i cerchi in lega da 18 pollici vengono realizzati con finitura diamantata denominata Black Saphir.

Peugeot 308

La Peugeot 308 è stata introdotta nel listino del Leone già nel 2007 ma è stata pesantemente evoluta nel 2013. Oggi possiede un listino semplificato grazie appunto alla scelta che ricade su soli tre livelli di allestimento e optional ridotti al minimo. Le motorizzazioni prevedono ora un aggiornamento dal punto di vista dello standard di emissioni con standard Euro 6: si tratta delle varianti a benzina del 1.2 PureTech da 110 e 130 cavalli a tre cilindri, oltre al quattro cilindri PureTech 263 S&S che eroga 263 cavalli e viene adottato sulla GTi. Per quanto riguarda invece il diesel c’è il 1.5 BlueHDi da 130 cavalli. I prezzi partono da 22.700 euro per l’allestimento Active dotato del PureTech da 110 cavalli, 1.000 euro in più invece vanno spesi per la Station Wagon.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento