in

Chi può dare la multa per divieto di sosta: ultime novità

Tutto è cambiato nelle scorse settimane per volontà del Governo: assist ai Comuni

multe-vigili-urbani

Grande libertà ai Comuni di appioppare sanzioni per un’infrazione odiosa e talvolta pericolosa, parcheggio irregolare. Chi può dare la multa per divieto di sosta: ultime novità. Tutto è cambiato nelle scorse settimane per volontà del Governo: assist ai Comuni, che incassano cifre mirabolanti. Con la legge di conversione del decreto Semplificazioni. Basti dire che si viaggia sui 150 milioni di euro l’anno. Soldi per ripianare i debiti delle amministrazioni e i costi della politica. Il tutto, va detto, coi mezzi pubblici inefficienti che non combattono il Covid, e anzi paiono quasi suoi alleati: infatti, ora si punta tutto sull’auto, protettiva.

Chi può dare la multa per divieto di sosta: ultime novità

Numerosisissimi i soggetti che possono dar multe per divieto di sosta. Fra gli altri, in città, eccoli.

  • Vigili.
  • Vigilini, ossia gli ausiliari della sosta, detti anche ausiliari del traffico (con la Cassazione che ha messo numerosi paletti per via degli abusi dei Comuni).
  • Dipendenti comunali, e dipendenti delle società private o pubbliche esercenti la gestione della sosta di superficie a pagamento o dei parcheggi. In aree oggetto dell’affidamento per la sosta regolamentata o a pagamento, aree verdi comprese e aree immediatamente limitrofe esclusivamente quando queste costituiscono lo spazio minimo indispensabile per compiere le manovre necessarie a garantire la concreta fruizione dello spazio di sosta regolamentata o del parcheggio oggetto dell’affidamento.
  • Più i dipendenti delle imprese addette alla raccolta dei rifiuti urbani e alla pulizia delle strade. Per tutte le violazioni in materia di sosta e di fermata connesse all’espletamento delle attività di raccolta rifiuti urbani e alla pulizia delle strade. In aree oggetto dell’attività specifica e aree limitrofe se funzionali alla gestione degli spazi per la raccolta dei rifiuti urbani.
  • E ancora: personale ispettivo delle aziende di trasporto pubblico di persone. Su corsie e strade ove transitano i veicoli adibiti al servizio di linea di trasporto pubblico di persone e aree limitrofe se funzionali alla fruizione delle corsie o delle strade riservate al servizio di linea.

Ma sono tutti pubblici ufficiali, anche i netturbini?

Questione aperta e molto controversa. Ma sono tutti pubblici ufficiali, anche i netturbini?

La tesi più accreditata: il personale deve essere nominativamente designato, previo accertamento dell’assenza di precedenti o pendenze penali, con l’effettuazione e il superamento di un’adeguata formazione e, durante lo svolgimento delle proprie mansioni, riveste la qualifica di pubblico ufficiale.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento