in

Nuova Citroën e-C4 ora propone di serie il cavo da 22 kW

Disponibile sempre il cavo di ricarica T2 per sfruttare una presa domestica standard

Nuova Citroën e-C4

La nuova Citroën e-C4 si propone come una vettura compatta di nuova generazione completamente elettrica, oltre ad essere piena di tecnologia e moderna. Secondo le informazioni fornite dalla casa automobilistica francese, la e-C4 garantisce fino a 350 km di autonomia con una una singola ricarica nel ciclo WLTP grazie al suo motore elettrico con emissioni pari a zero.

Il design della nuova vettura esprime potenza e carattere e unisce i canoni stilistici di diverse tipologie di auto, segnando una nuova tappa dello stile Citroën. Il comfort a bordo è garantito dalle sospensioni con smorzatori idraulici progressivi e dai sedili Advanced Comfort.

Nuova Citroën e-C4
Nuova Citroën e-C4, da novembre viene offerto di serie anche il cavo da 22 kW

Nuova Citroën e-C4: l’azienda propone in bundle anche il cavo da 22 kW per usare la ricarica rapida

A bordo della nuova Citroën e-C4 troviamo ben 20 funzioni di assistenza alla guida fra cui l’Highway Driver Assist. La presenza di un propulsore 100% elettrico consente ai proprietari della vettura di accedere alle ZTL delle città.

Il motore è in grado di sviluppare una potenza di 136 CV e 260 nm di coppia massima, disponibile istantaneamente per un’accelerazione immediata e lineare. A livello di prestazioni, la e-C4 consente di scattare da 0 a 100 km/h in 9,7 secondi in modalità Sport e di raggiungere una velocità massima di 150 km/h.

Il pacco batterie da 50 kWh agli ioni di litio può essere caricato in sole 5 ore utilizzando un cavo di ricarica T3 trifase da 22 kW con custodia dedicata (che ora è offerto di serie con la nuova Citroën e-C4 100% elettrica a partire da questo mese), una wallbox da 32 A e il caricatore opzionale OBC trifase da 11 kW. In aggiunta è disponibile il cavo di ricarica T2 per sfruttare una presa domestica standard.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento