in

Imola vuole la Formula 1 in pianta stabile

Dopo il successo del Gran Premio dell’Emilia Romagna, a Imola vogliono un appuntamento mondiale in pianta stabile

IMOLA

Il Gran Premio dell’Emilia Romagna che si è corso a Imola ha riportato domenica scorsa le monoposto di Formula 1 sulle rive del Santerno. Dopo 14 anni di assenza, a causa della pandemia da Coronavirus che ha sparigliato le carte di un mondiale di Formula 1 comunque finora filato per il meglio, il tracciato dell’Enzo e Dino Ferrari è tornato ad essere protagonista di una Formula 1 che ha ritrovato toni entusiastici e curve d’altri tempi.

I giudizi che hanno accompagno l’interno fine settimana di Imola, ridotto a due giornate, sono stati da ogni parte ultra positivi. I piloti hanno apprezzato il tracciato vecchio stampo e un po’ tutti hanno chiesto a gran voce un ritorno in pianta stabile nel calendario del Circus: il Gran Premio è stato tra l’altro anche particolarmente seguito anche in televisione con picchi di ascolti decisamente elevati.

Formula Imola in prima linea per il rilancio

La proposta di calendario attuale per il 2021 ha al momento escluso Imola dai 23 appuntamenti finora previsti. Tuttavia il fascino unico che si respira tra le curve del mitico tracciato imolese potrebbe rappresentare il lascia passare per un concreto ritorno in pianta stabile all’interno del calendario iridato. Formula Imola, nella persona del suo presidente Uberto Selvatico Estense, che gestisce il tracciato ha più volte rimarcato la volontà di riportare la Formula 1 sulle rive del Santerno già a partire proprio dal 2021.

Si può dire, peraltro, che proprio Imola era stato il tracciato che si era offerto per primo per un’eventuale sostituzione del Gran Premio della Cina che a inizio stagione già presentava più di qualche dubbio sulla sua effettiva realizzazione. Ma la proposta più volte rimarcata proprio dal presidente di Formula Imola è diventata una piacevolissima realtà solo qualche mese fa, quando il tracciato di Imola è stato incluso nel set di nuovi ingressi in calendario.

Imola Vettel GIovinazzi

Selvatico Estense ha voluto rimarcare le parole con cui i piloti si sono espressi in relazione al mitico tracciato di Imola ma ha aggiunto che anche la “la FOWC si è espressa complimentandosi per l’organizzazione messa in pratica in tempi record; le Forze dell’Ordine hanno compiuto un lavoro straordinario nella gestione della sicurezza, la FIA si è detta entusiasta della gestione degli aspetti tecnico-sportivi ed agli appassionati non sono mancate le emozioni durante una gara combattuta e finita con l’aggiudicazione del titolo costruttori per la Mercedes”.

Non sono mancate nemmeno le impressioni positive di John Elkann che era presente al box Ferrari. Ma la speranza rimane anche quella di riportare presto sia la Formula 1 a Imola che i tifosi sulle tribune che circondano il tracciato. Ma le parole del presidente di Formula Imola appaiono cariche di speranza quando ringrazia “Chase Carey e Chloe Targett Adams che hanno creduto in noi e che ci stanno dando una mano a sperare nel futuro”.

Anche le istituzioni rivogliono Imola

È sicuramente un fattore importante quello che lega Imola, il suo Gran Premio e le istituzioni locali. Non sono infatti mai mancate parole di supporto da parte del presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, che è risultato tra i tifosi più sfegatati del ritorno del Circus a Imola. Bisognerà ora trovare la forza e le risorse per proporre Imola alla nuova gestione della Formula 1 che dal prossimo anno ricadrà nelle mani di Stefano Domenicali, imolese doc, che potrebbe quindi rappresentare l’uomo giusto per puntare al ritorno in calendario.

Imola Leclerc

Insomma, anche la presidenza della regione rivuole Imola nel calendario iridato: “ci hanno fatto piacere le parole degli addetti ai lavori, dei piloti, di Hamilton: tutti entusiasti della bellezza dei luoghi e del tracciato. I milioni di telespettatori in Italia e nel mondo, vetrina come poche altre aperta sulla nostra terra, culla della velocità. Organizzazione e accoglienza perfette, nella massima sicurezza. Non c’è dubbio che Imola abbia vinto il suo personalissimo Gran Premio, grazie anche al fascino e alla storia di una gara considerata fra le classiche di questo sport. Così come lo ha vinto l’Emilia-Romagna, unica vera Motor Valley a livello mondiale. Abbiamo fortemente voluto il ritorno della Formula 1 a Imola dopo 14 anni. Quindi in accordo con tutti gli enti coinvolti lavoreremo da subito per la conferma del Gran Premio dell’Emilia-Romagna all’Enzo e Dino Ferrari il prossimo anno e il suo inserimento stabile nel calendario del Mondiale” ha concluso Bonaccini.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento