in ,

Nel 2020 la domanda globale di auto a 76 milioni: -17%

Stima riportata dall’Anfia nel suo più recente rapporto

fca_cassino_plant_gallery_003

Interessante rapporto Anfia (Associazione filiera nazionale auto). Nel 2020 la domanda globale di auto a 76 milioni: -17%. Un crollo. Si parte dal 2019: la crescita economica mondiale è stata contenuta, +2,8%. La più bassa dal 2009, conseguenza di un indebolimento iniziato nella seconda metà del 2018, che ha chiuso a +3,5%, dopo il picco di +3,8% nel 2017. Nel quarto trimestre 2019 si evidenziano elementi di stabilizzazione: il clima di fiducia delle imprese cessa di deteriorarsi, anche se rimane nel complesso pessimista.

Nel 2020 la domanda globale di auto a 76 milioni

Durante il 2019 91,5 milioni di autoveicoli (-4,5% sul 2018) venduti, oltre 4,3 milioni in meno rispetto al 2018. Di cui 3,7 milioni nel continente asiatico. L’andamento delle vendite mondiali è stato contrassegnato soprattutto dalle flessioni del mercato degli autoveicoli in Cina, -8,1%. Che segue quella precedente del 3% nel 2018, e in India (-13,3%). Una situazione completamente ribaltata si determina ad inizio 2020 con lo scoppio della pandemia di Covid-19 e la crisi sanitaria, economica e sociale conseguente.

Cinque anni di sofferenza per l’auto?

Nel 1° semestre 2020 le perdite di produzione, dovute al Covid-19, nelle principali macro aree di produzione, ammontano ad oltre 11 milioni di unità. E corrispondono al 15% della produzione totale delle aree considerate nel 2019.

La recessione causata della pandemia potrebbe richiedere al settore automotive un periodo più lungo per essere superata rispetto alle crisi precedenti; gli analisti stimano un periodo variabile tra 3 e 5 anni.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento