in

Lancia Delta 4WD in vendita ad Auto e Moto d’Epoca di Padova 2020

La vettura da rally è stata restaurata completamente di recente

Lancia Delta 4WD in vendita Auto e Moto d'Epoca di Padova 2020

In occasione dell’evento Auto e Moto d’Epoca di Padova 2020, una speciale Lancia Delta in versione 4WD e con l’iconica livrea Martini è in vendita. Si tratta più nello specifico dell’esemplare campione del mondo costruttori 1987 e campione del mondo piloti con Juha Kankkunen.

La Delta è in mostra al padiglione n°14 dell’evento fino al 25 ottobre e a presentarla ci sarà il due volte campione del mondo di rally Miki Biasion. Questa vettura ha alle sue spalle una carriera ricca di vittorie. Biasion ha guidato questa Lancia Delta all’Acropolis Rally dove si è posizionata al settimo posto e al Rally d’Argentina concluso in prima posizione.

Lancia Delta: un esemplare 4WD con livrea Martini è in vendita ad Auto e Moto d’Epoca di Padova 2020

Oltre a questo, l’auto ha permesso al pilota di portarsi a casa il titolo di vice campione del mondo. Successivamente, la Delta 4WD ha partecipato al RAC Rally con Kankkunen dove ha conquistato il titolo di campione del mondo piloti.

Nella stagione successiva, la vettura è tornata a correre con Alexa Fiorio dove ha conquistato la seconda posizione nel Rally del Portogallo del 1988 mentre Yves Loubet ha guidato il bolide durante l’Acropolis Rally. Dopo aver affrontato diverse gare in tutto il mondo, la Lancia Delta 4WD è stata messa a riposo.

Tuttavia, recentemente è stata sottoposta a un completo restauro che praticamente l’ha riportata all’antico splendore e ora sta intrattenendo il pubblico dell’evento Auto e Moto d’Epoca di Padova 2020 con tutta la sua bellezza, in attesa del suo prossimo proprietario. Purtroppo non conosciamo il prezzo di vendita di questo speciale esemplare ma sicuramente sarà particolarmente alto visto il suo curriculum.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento