in

Maserati: 36 mila unità vendute dopo i primi nove mesi del 2017

Ecco i risultati finanziari di Maserati nel corso del Q3 del 2017

La pubblicazione dei risultati finanziari di FCA per il terzo trimestre del 2017 è anche l’occasione per fare il punto della situazione sullo stato del marchio Maserati di cui il gruppo italo-americano ha rivelato, nel dettaglio, i risultati finanziari di questi ultimi tre mesi (da luglio a settembre). 

Nel terzo trimestre del 2017, infatti, Maserati ha distribuito un totale di 10.900 unità in tutto il mondo registrando una crescita del +2% rispetto ai dati raccolti nel corso del terzo trimestre dello scorso anno quando le unità vendute furono 10.700 circa. I ricavi netti di Maserati nel trimestre sono pari a 821 milioni di Euro in calo del -6% (-2% a parità di cambi di conversione) rispetto ai dati del terzo trimestre dello scorso anno. L’EBIT adjusted è pari a 113 milioni di Euro, in crescita del +10%, mentre il margine EBIT adjusted risulta pari al 13,8%. 

FCA attribuisce il calo dei ricavi netti all’effetto negativo dei cambi di conversione ed alle minori consegne in Cina (dopo l’entrata in vigore della nuova normativa che ha comportato il taglio della produzione del Levante) compensate in parte dall’aumento dei volumi in altri mercati asiatici. Per quanto riguarda le consegne, invece, la crescita del Levante è compensata da minori volumi della Quattroporte. 

Maserati Ghibli

Maserati: 36 mila unità vendute nel 2017

Considerato i dati anche del primo semestre, è possibile avere un’idea più precisa sulle vendite di Maserati nel corso dei primi nove mesi del 2017. Dopo le quasi 11 mila unità vendute dal marchio nel corso del terzo trimestre, infatti, il dato parziale relativo al 2017 per Maserati è di 36 mila unità. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la casa italiana ha registrato una crescita del 50% delle consegne. 

Se Maserati dovesse riuscire a bissare i risultati del Q4 del 2016 (più di 18 mila unità vendute grazie al debutto internazionale del Levante), il totale di consegne relativo al 2017 si attesterà poco sotto alle 55 mila unità, il target fissato dall’azienda per il brand italiano per quest’anno. 

A conti fatti, quindi, per raggiungere il target di questo 2017, Maserati dovrà registrare un ultimo trimestre da record bissando quando fatto lo scorso anno quando il debutto sul mercato del Maserati Levante trascinò le vendite del brand. Per raggiungere quest’obiettivo sarà fondamentale il successo della gamma Model Year 2018 che comprende la nuova Maserati Ghibli restyling e gli aggiornamenti rilasciati per la Quattroporte, il Levante, la GranTurismo e la GranCabrio. 

Staremo a vedere se Maserati sarà in grado di raggiungere i target fissati da FCA. Ricordiamo che la nuova normativa in Cina, che ha già comportato l’interruzione per diversi giorni della produzione del Maserati Levante, potrebbe creare diversi problemi al brand che potrebbe chiudere l’anno con risultati leggermente inferiori (intorno ai 50 mila esemplari consegnati) rispetto a quelli fissati da FCA nel corso del primo semestre dell’anno. Continuate, in ogni caso, a seguirci per tutti gli aggiornamenti legati alle vendite di Maserati ed ai nuovi modelli che la casa italiana porterà sul mercato nel corso dei prossimi mesi.  

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.