in

Aste Bolaffi propone un set di vetture iconiche, tra le quali molte Alfa Romeo

L’asta in programma il prossimo 16 ottobre è un vero tripudio di modelli di grande fascino e interesse collezionistico

Aste Bolaffi

Dare un’aliquota dello stile è praticamente impossibile un po’ per tutti, ma non di fronte alle splendide vetture che Aste Bolaffi presenterà il prossimo 16 ottobre a partire dalle ore 17.00 presso la Pista di Lainate. Immancabili infatti delle splendide Alfa Romeo, Lancia e piccole vetture a marchio Fiat negli allestimenti più rari.

Il catalogo prevede infatti una selezione di vetture che va dagli Anni Venti fino ai primi anni Duemila per un set di 49 lotti totali compresi quelli che ospitano la Lancia Aprilia Spider Telaio Basso in allestimento Ghia e la splendida Alfa Romeo 6C 1750 Sport risalente al 1929. L’Alfa Romeo 6C 1750 Sport del lotto rappresenta una delle poche ad essere arrivata a noi nelle condizioni originali dell’epoca con storia documentata e certificata: non è un caso se la stima indica un prezzo compreso fra i 600mila e i 650mila euro.

Aste Bolaffi

Il primo proprietario di questa bella 6C 1750 Sport fu l’ingegnere Gerolamo Battista Merlini che fu proprio il direttore generale della Società Anonima Alfa Romeo quando il costruttore lombardo subì la sua prima grossa ristrutturazione. La Lancia Aprilia Spider è invece relativamente più recente visto che risale al 1951 con un costo che non dovrebbe superare i 260mila euro. Nella variante Ghia rappresenta un autentico pezzo di storia.

Le piccole rare di casa Fiat

Il catalogo proposto da Aste Bolaffi introduce quindi molte rare piccole di casa Fiat. Ci sono infatti molte 500 decisamente rare, a cominciare da due iconiche Spiaggine: la Fiat 500N Ghia Jolly con i classici sedili in vimini, per un costo stimato tra i 40mila e i 50mila euro, e una Fiat 500 Giardiniera Ghia Jolly che viene quotata allo stesso modo e si presenta in condizioni eccellenti.

È invece del 1956 una Fiat 600 Zagato Tipo L verniciata in tonalità bicolore rosso metallizzato e crema che rappresentava un allestimento decisamente lussuoso per la vetturetta a marchio Fiat. Per aumentare la sportività il catalogo introduce anche una interessante Fiat Abarth 595. Più recenti invece le Alfa Romeo 33 1.5 TI del 1988, con prezzo stimato non superiore ai 12mila euro, e una bellissima Alfa Romeo Spider 1600 del 1990 il cui prezzo non dovrebbe superare i 30mila euro.

Aste Bolaffi

L’unica vettura più moderna del catalogo è invece la Ferrari 458 Speciale sulla quale troviamo installati ben 68mila euro di optional. Si tratta di uno dei modelli Ferrari più apprezzati e ammirati di sempre, la stima prevede valori compresi tra i 280mila e 330mila euro. Dando uno sguardo ad altri marchi presenti nel lotto troviamo una bella Sunbeam Lotus utilizzata dal Team Essex di Formula 1 tra il 1980 e il 1981. Immancabili anche le microcar come il Mivalino del 1955 e il Ferves 500 Ranger.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento