in

I 90 anni di Pininfarina celebrati da un francobollo con la Modulo

Un francobollo celebrativo è stato rilasciato in sole 400mila copie per festeggiare i primi 90 anni di Pininfarina

Pininfarina Francobollo

In casa Pininfarina la stagione dei primi 90 anni non è ancora terminata. Il famoso carrozziere, che oramai non si occupa più soltanto di automobili, festeggia proprio in questo 2020 i suoi primi 90 anni di storia ora con un interessante prodotto filatelico. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti prodotto un francobollo celebrativo dedicato proprio al noto carrozziere torinese avente come protagonista la mitica concept Modulo di Paolo Martin.

La volontà di ritrarre la Modulo, come protagonista del francobollo celebrativo, è stata presa di comune accordo tra Pininfarina e MISE visto che proprio quest’anno ricorre il suo 50esimo anniversario. L’innovativa vettura è stata al centro delle dichiarazioni del presidente dell’azienda torinese, Paolo Pininfarina: “la Modulo introduce due correnti di pensiero. Per alcuni era un disco volante ispirato da film come Odissea nello Spazio o Alla Conquista della Luna, un oggetto che si muove in verticale e atterra. Poi ci sono quelli che pensano che la Modulo sia una vettura dinamica, futuristica, che si muove in orizzontale. La Modulo è un concentrato di idee, un animale a parte”.

Iniziativa di grande pregio

L’iniziativa relativa all’emissione dello speciale francobollo è dovuta quindi al Ministero dello Sviluppo Economico che festeggia così un traguardo decisamente interessante per Pininfarina. Un’eccellenza italiana riconosciuta in ogni parte del mondo: “Pininfarina è una bellezza che ci rende orgogliosi nel mondo che con vetture come la Modulo ha rappresentato innovazione e il passato ma pone di fronte a noi un grande futuro” ha detto il viceministro Stefano Buffagni.

Il francobollo sarà realizzato in 400mila esemplari sulla base di quanto ammesso da Enrico Menegazzo che è il responsabile commerciale della filatelia di Poste Italiane. Una tiratura quindi molto limitata che sarà apprezzata dal pubblico dei collezionisti. L’emissione è di Tariffa B che risulta riservata alla corrispondenza con peso inferiore ai 20 grammi. Il progetto grafico, molto interessante ed essenziale, è stato realizzato dalla stessa Pininfarina. Il primo annullo è stato eseguito da Paolo Pininfarina grazie a due timbri speciali creati per l’occasione: uno sarà distrutto mentre l’altro sarà conservato presso il Museo delle Telecomunicazioni di Roma.

Pininfarina Modulo
Paolo Pininfarina accanto alla Modulo

Già da oggi si potrà acquistare il francobollo presso gli uffici postali di Cambiano in provincia di Torino mentre successivamente presso lo Spazio Filatelia di Firenze, Genova, Napoli, Roma, Roma 1, Milano, Trieste, Venezia e Verona ma anche sul sito di Poste Italiane. L’occasione è stata propizia anche per la realizzazione di una cartella filatelica in Formato A4 con tre ante contenente una quartina di francobolli, il singolo francobollo, una cartolina annullata e affrancata oltre alla busta di primo giorno di emissione al costo di 15 euro.

Hai le notifiche bloccate!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento