in

Elon Musk guadagna con Tesla ancora 3 miliardi di dollari

Il prossimo rapporto trimestrale di Tesla metterà un’altra vagonata di soldi nelle tasche del ceo

musk

Elon Musk guadagna con Tesla ancora 3 miliardi di dollari. Infatti, Il prossimo rapporto trimestrale di Tesla metterà un’altra vagonata di soldi nelle tasche del ceo della Casa californiana. Va detto, che l’istrionico numero uno delle auto elettriche nel mondo non riceve un compenso mensile: il suo stipendio è costituito da stock options basate sulla capitalizzazione di mercato. E sugli obiettivi operativi.

Elon Musk guadagna con Tesla: ecco perché

Tutto fila liscio davvero per Elon. Il valore medio in Borsa negli ultimi sei mesi del marchio ha raggiunto i 250 miliardi di dollari. Seppure non abbia entusiasmato il suo discorso al Battery Day. Investitori e mercato attendevano qualcosa di più eccitante rispetto alla vettura da 25.000 dollari, la meno costosa in futuro.

Si attiverà la quarta tranche di opzioni (su un totale di 12) per acquistare azioni Tesla con uno sconto, concesso a Musk al momento in cui è stato ridiscusso il suo compenso nel 2018. Ogni tranche consente a Musk di acquistare 8,44 milioni di azioni Tesla a 70 dollari ciascuna, un sesto del loro prezzo attuale che si aggira sui 420 dollari.

Quanto guadagna un dipendente Tesla

Polemiche anche per il compenso medio annuale dato a un dipendente Tesla nel 2019: 58.000 dollari. Una differenza enorme rispetto a quanto guadagna Musk. Discorso vecchio, che vale per qualsiasi azienda in ogni contesto economico. D’altronde, se il dipendente non riesce a guadagnare quanto vorrebbe, potrebbe trovare altro in contemporanea o in alternativa.

A ogni buon conto, c’è la possibilità per il marchio di raggiungere le 500.000 unità prodotte nel 2020, rispettando così le previsioni fatte lo scorso gennaio, nonostante il Covid: lo ha detto lo stesso Musk ai dipendenti.

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento