in ,

Vendite Italia settembre 2020 +10%

Si respira, grazie agli ecoincentivi di settembre 2020

comprare-auto-usata-da-un-privato-o-concessionario-i-pro-e-contro-cosa-conviene-scegliere

Vendite Italia settembre 2020 quasi più 10%: per la precisione, +9,5%. Si respira, grazie agli ecoincentivi di settembre 2020. I dati del mercato del mese indicano 156.132 vetture immatricolate rispetto alle 142.532 dello stesso mese 2019. Le immatricolazioni nei primi nove mesi dell’anno raggiungono le 966.017 unità. Oltre 500.000 auto perse rispetto a 1.468.237 del gennaio-settembre dello scorso anno, segnando un calo del 34,2%.

Vendite Italia settembre 2020 +9,5%: cosa dice l’Unrae

L’Unione Case estere è perentoria: gli incentivi al mercato dell’auto varati dal Governo stanno fornendo quella necessaria boccata di ossigeno per superare una fase estremamente negativa, che purtroppo non è e non sarà di breve durata. Togliere l’ossigeno quando la fase acuta non è terminata, equivale a riaccendere la crisi e così rendere vani gli sforzi economici che lo Stato e le stesse Case automobilistiche hanno fatto per sostenere il mercato, finora con risultati confortanti.

Infatti, gli incentivi per benzina e diesel sono finiti. Quelli per le ibride stanno finendo. È un peccato: per il Pil, per l’occupazione, per il Fisco, per l’economia, ma anche per la sicurezza stradale e l’ambiente.

Ecobonus nuovi nel 2021?

Demandare il problema della prosecuzione degli incentivi alla prossima Legge di Bilancio, le cui norme entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2021, significa creare un pericoloso buco di alcuni mesi, che porterebbe il mercato a una depressione certa, per superare la quale potrebbero non essere più sufficienti le risorse assegnate dal bilancio dello Stato del 2021.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento