in

Pneumatici Fuori Uso: 114.000 tonnellate raccolte nel 2020

Nonostante le criticità legate alla pandemia, la raccolta dei PFU da parte di Ecopneus non si è mai fermata in Italia.

Raccolta Ecopneus

Neppure il lockdown e l’attuale difficile momento della ripresa fermano la raccolta dei PFU da parte di Ecopneus. Pneumatici Fuori Uso: 114.000 tonnellate quelli raccolti nel 2020. Una conferma della solidità di un sistema ben impostato e ormai rodato. A favore dell’ambiente.

Pneumatici Fuori Uso: quanti ogni anno

Ecopneus ogni anno gestisce raccolta e recupero di mediamente circa 200.000 tonnellate di PFU in Italia. Sono 42.276 gli interventi di prelievo dei PFU effettuati. A fronte di 43.747 richieste. Arrivate da 25mila gommisti, stazioni di servizio e autofficine in tutta Italia. Registrati nel sistema informatico di Ecopneus. L’emergenza, spiega il direttore generale di Ecopneus, Giovanni Corbetta, ha portato nella scorsa primavera-estate a una forte contrazione delle sostituzioni di pneumatici sui veicoli. Con riduzione della generazione di PFU, delle vendite di nuovi pneumatici e del numero di contributi ambientali.

Soldi che, versati dall’acquirente, finanziano la raccolta dei PFU. Una situazione che metteva a rischio il raggiungimento del target di raccolta annuale. Grazie a un lavoro di pianificazione, siamo riusciti ad intervenire ovunque: ora ci aspettiamo dal mercato la conferma di un progressivo ritorno alla normalità, con aumento dei cambi e delle vendite di pneumatici e del conseguente incremento nella generazione di PFU.

Quante tonnellate di pneumatici l’anno

Dal 2011, sono oltre 2 milioni le tonnellate di PFU raccolte da Ecopneus, di cui oltre 130.000 tonnellate oltre il proprio target di legge senza alcun costo per la Pubblica amministrazione.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento