in

Peugeot Sport presenta il suo nuovo emblema

Peugeot Sport ha già un nuovo logo in attesa del debutto sul mercato dei suoi primi modelli

Peugeot Sport
Peugeot Sport

Peugeot Sport ha già un nuovo logo. Il marchio sportivo del Leone lancia un’immagine aziendale quando si avvicina il suo debutto sul mercato. Tra pochi mesi, l’azienda presenterà i suoi primi modelli che avranno un’estetica e prestazioni molto più aggressive al livello delle varianti più sportive della sua categoria. L’identità aziendale sarà presente nel nuovo logo Peugeot Sport, con la differenza che i suoi modelli mostreranno un badge con le tre lettere che erano già state anticipate sulla Peugeot 508 PSE Concept, un’abbreviazione di Peugeot Sport Engineered. Ed è proprio la berlina del segmento D che farà il suo debutto in questa immagine aziendale in una versione ad alte prestazioni che debutterà entro la fine dell’anno.

Un vero passo avanti rispetto alla vecchia divisione sportiva Peugeot, che non aveva un’identità separata, né aveva autonomia. Ma i tempi cambiano, soprattutto con le nuove tecnologie di propulsione. Nella casa francese capiscono che alte prestazioni non sono in contrasto con la mobilità sostenibile. Questo è ciò che fanno le tre barre inclinate verde lime , una tonalità fresca che evoca sia sportività che efficienza.

E, con la generazione precedente dell’utility, abbiamo salutato la 208 GTi. Queste mitiche sigle che hanno lasciato tanto buon gusto in bocca scompaiono da Peugeot cedendo il passo a un nuovo livello in cui ibridi plug-in ed elettrici saranno i veri protagonisti. La prima, la 508 Peugeot Sport Engineered, sarà una berlina con dettagli propri e con un sistema di propulsione a bordo che la porterà a 360 CV di potenza massima.

Ti potrebbe interessare: Peugeot e-Traveller: debutta il nuovo multivan completamente elettrico

 

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento