in

Auto condivisa Share Now: valanga di novità

Come cambia l’auto condivisa in Italia

share now

Auto condivisa Share Now: valanga di novità. Ecco come cambia il car sharing in Italia: parliamo dell’operatore che mette a disposizione smart, Mini e BMW. Anzitutto, Share Now ora può fare delle eccezioni rispetto all’età minima richiesta più alta dietro pagamento delle tariffe indicate nell’allegato tariffe e costi. Ma non solo.

Auto condivisa Share Now: cosa c’è di nuovo

  1. I clienti possono consentire ad un terzo di guidare i veicoli solo se: il terzo è un cliente registrato, è stata effettuata con successo la procedura di verifica della patente di
  2. guida del terzo, ai sensi del contratto individuale di noleggio tale soggetto terzo è stato aggiunto come secondo conducente. Si applicano le tariffe indicate nell’allegato tariffe.
  3. Il cliente sarà responsabile per gli atti commessi con colpa dal terzo durante l’utilizzo del Veicolo. A parte questo, a tutti i clienti è severamente vietato consentire a terzi di guidare i veicoli. In particolare, non è consentito comunicare ad alcun terzo i dati di login del cliente.
  4. In ogni caso di infrazione, il cliente dovrà pagare una penale il cui ammontare è indicato nell’allegato tariffe e costi. Fatto salvo il risarcimento del danno ulteriore (la penale sarà detratta dal danno ulteriore risarcito).
  5. Le offerte speciali, gli sconti, i voucher e altre simili offerte non possono essere cumulati, tranne che nella misura espressamente consentita nel singolo caso.

Sud Italia, massima allerta col car sharing

Il cliente non può utilizzare il veicolo per effettuare viaggi in Campania, Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia o per effettuare viaggi all’estero, a meno che non sia espressamente permesso nell’App o nel portale web: questo si sapeva. Ecco la novità: a meno che l’opzione viaggi all’estero non sia stata bloccata sulla base delle tariffe di cui all’allegato tariffe e costi e/o mostrate nell’App o nel portale.

Perché? Perché al Sud incidenti e furti sono molto più numerosi: così, le società di car sharing e di noleggio si tutelano. Un loro sacrosanto diritto.

Auto condivisa, contratto delicato

Il nostro suggerimento è semplice: leggere sempre benissimo tutte le clausole, specie quelle dove si parla di franchigie e penali del car sharing in caso di danni, incidenti, furti. L’auto non è vostra: chi rompe paga.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento