in

PSA: Opel costruirà una versione completamente elettrica del Movano nel 2021

Opel offrirà anche una versione elettrica per il suo furgone Movano nel 2021

Nuova Opel Movano
Nuova Opel Movano

Arrivano notizie interessanti dal gruppo PSA. Infatti è stato di recente comunicato che Opel offrirà anche una versione elettrica per il suo furgone Movano nel 2021. Anche nel prossimo anno, Opel Combo Cargo arriverà ai concessionari come una versione probabilmente puramente elettrica. Il Vivaro-e, già ordinabile, verrà consegnato da ottobre.

Dal prossimo anno, la società con sede a Rüsselsheim che fa parte del gruppo PSA offrirà quindi anche la sua gamma completa di veicoli commerciali leggeri in versione elettrica. “L’elettrificazione è particolarmente importante nel segmento dei veicoli commerciali leggeri”, afferma Michael Lohscheller, capo della Opel. “Che si tratti di un veicolo per le consegne per l’ultimo km o per l’uso da parte di artigiani: con Combo, Vivaro e Movano, offriamo ai nostri clienti in numerose varianti individuali la possibilità di guidare senza emissioni nei centri urbani”.

Combo, Vivaro e Movano sono disponibili da Opel in ” centinaia di varianti ” – dai furgoni a cassone ribaltabile, pianali, cabine doppie e furgoni a prodotti su misura. Come trasportatore, il Vivaro-e è un flessibile “tuttofare”, il furgone Combo Cargo con sede a Rüsselsheim è il loro e-transporter compatto, mentre il Movano è il più grande dei tre veicoli LVC.

Opel non menziona i dati tecnici sull’annunciato Movano elettrico nella comunicazione. Come modello gemello della Peugeot e-Boxer, i dati dovrebbero corrispondere a quelli della Peugeot. I francesi hanno recentemente annunciato una potenza di 90 kW e due taglie di batteria (37 e 70 kWh) per intervalli (preliminari) compresi tra 200 e 340 chilometri. Quando si parla di Combo Cargo, Opel parla di una “versione elettrificata”, che in pratica può significare un’auto ibrida o elettrica. A causa del rapporto con la Citroën Berlingo Electric, che dovrebbe arrivare in una nuova versione nel 2021 , è probabile che qui sia presente un furgone puramente elettrico.

Nel frattempo, Opel continua a elettrificare la gamma di auto. Dopo la Corsa-e puramente elettrica e l’ ibrido plug-in Grandland X , presenti sul mercato dal primo trimestre del 2020, Zafira-e Life seguirà nel prossimo futuro come variante puramente elettrica a batteria. Nel prossimo anno seguiranno anche varianti elettrificate della Opel Combo Life e della nuovissima Opel Astra, in modo che il produttore del veicolo offrirà nove veicoli elettrificati nei “segmenti più importanti” entro la fine del 2021.

“Abbiamo promesso che ‘Opel sarà elettrica’ e lo faremo. Entro il 2024 offriremo anche tutti i modelli in una versione elettrificata ”, sottolinea Lohscheller, che certifica anche Opel un ruolo di primo piano in materia di CO2. Le emissioni medie della flotta erano già state ridotte di 20 grammi entro la fine del 2019 rispetto alla fine del 2018, secondo la sede dell’azienda. Inoltre, nella prima metà del 2020, Opel è riuscita a ridurre le emissioni di CO2 in Germania del 13,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente – “la riduzione più forte di tutti i produttori con almeno il 2% di quota di mercato”, sottolineano i dipendenti Opel.

Oltre alla rapida implementazione della loro strategia di elettrificazione, l’azienda con sede a Rüsselsheim è nota per essere impegnata a stabilire una produzione di celle di batteria su larga scala in Europa. Insieme alla società madre PSA e alla controllata di Total Saft, Opel prevede di costituire una joint venture chiamata Automotive Cells Company . L’obiettivo è creare un “attore di livello mondiale nello sviluppo e nella produzione di batterie ad alte prestazioni per l’industria automobilistica dal 2023”.

Ti potrebbe interessare: Opel Corsa-e o Peugeot e-208: quale è la scelta migliore?

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI