in

Alfa Romeo: straordinari a Cassino nel corso di questo week end

Diversi reparti dello stabilimento laziale lavoreranno anche sabato e domenica

Come abbiamo visto nei giorni scorsi, lo stabilimento FCA di Cassino continua a lavorare senza interruzioni. Per  il momento, dopo la ripresa delle attività al termine della chiusura estiva, il sito laziale dove vengono prodotte le Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta continua la sua attività senza nuovi stop per cassa integrazione. Considerando l’assenza di comunicazioni in merito da parte di FCA, è probabile che i prossimi stop arriveranno solo a partire da ottobre.

Nel frattempo, a sorpresa, nel corso di questo week end lo stabilimento FCA di Cassino resterà aperto per una serie di lavori straordinari in diversi reparti. Tra sabato e domenica, infatti, circa 200 addetti si recheranno nello stabilimento per turni di lavoro straordinario. Tali turni andranno a sommarsi ai normali turni di lavoro previsti durante la settimana lavorativa (di norma, la produzione a Cassino è attiva solo da lunedì al venerdì).

Secondo quanto riportato dall’edizione locale de Il Messaggero, il ricorso agli straordinari (un evento rarissimo per Cassino) è legata alla necessità di aumentare la produzione di componenti per i Alfa Romeo. Nello stesso tempo, in questo week end si lavorerà anche in alcuni reparti di componentistica. In tali reparti avviene la produzione di pezzi da inviare alla Sevel di Atessa ed allo stabilimento di Pomigliano d’Arco.

Nuovi turni di lavoro straordinario potrebbero essere annunciati nel corso dei prossimi week end al fine di sostenere la necessità di incrementare la produzione dei veicoli prodotti nello stabilimento di Cassino e le forniture per gli altri stabilimenti di FCA.

La produzione a Cassino continuerà senza soste nelle prossime settimane

La produzione dei modelli Alfa Romeo e nei vari reparti di componentistica a Cassino continuerà, senza sosta, per le prossime settimane. Per tutto il mese di settembre, considerando l’assenza di comunicazioni da parte dell’azienda sul tema (che devono arrivare con 25 giorni d’anticipo), non è previsto il ricorso alla cassa integrazione.

Secondo le prime indiscrezioni, ad ottobre le attività potrebbero continuare quasi a pieno ritmo, con solo un minimo ricorso alla cassa integrazione. A pesare su quest’aspetto è la crescita della produzione della Giulietta, oramai entrata nella fase finale del suo ciclo di produzione durato circa 10 anni. FCA ha scelto di incrementare la produzione della segmento C, andando così a smaltire i componenti residui in vista dello smantellamento della linea.

La fine della produzione della Giulietta arriverà, probabilmente, nelle ultime settimane di ottobre. Da novembre, inizieranno i lavori sulla linea del Maserati D-SUV, il nuovo modello entry level della casa del Tridente che rappresenta anche il punto di riferimento del futuro dello stabilimento di Cassino come previsto anche dal “Piano Italia”. Il debutto ufficiale del nuovo D-SUV è in programma per la seconda metà del 2021. Il modello potrebbe essere svelato già nella prima parte del prossimo anno.

Contemporaneamente all’arrivo del nuovo D-SUV (basato su piattaforma Giorgio) ci saranno anche i restyling di Giulia e Stelvio, attesi per la prima metà del 2021. Le nuove versioni dei due modelli Alfa Romeo potranno contare, finalmente, sulle attese versioni ibride (probabilmente solo mild hybrid). I due modelli potrebbero ricevere anche altre novità che andranno a rinnovare i progetti.

Aumento degli ordini per i modelli Alfa Romeo?

Al momento, non ci sono conferme in merito all’andamento effettivo degli ordini dei modelli Alfa Romeo. I dati di vendita di agosto nei principali mercati europei, diffusi nel corso di questa settimana, non fanno ben sperare in merito ad una rapida crescita delle vendite per il marchio italiano anche se la crescita delle vendite in Italia è un primo segnale positivo.

Per un quadro più completo della situazione sarà necessario attendere le prossime settimane. In particolare, a metà settembre arriveranno i dati di vendita in Europa. Successivamente, ad inizio del mese di ottobre verranno diffusi i dati sulle vendite del terzo trimestre del 2020 in Nord America. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite di Alfa Romeo e sulla produzione a Cassino.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI