in

Alfa Romeo: a Cassino aumenta la produzione giornaliera della Giulietta

Per le ultime settimane di carriera, la Giulietta sarà prodotta a ritmi più elevati

alfa romeo cassino

Nello stabilimento di Cassino si continua a lavorare senza alcun ricorso alla cassa integrazione. La produzione dei modelli Alfa Romeo continua e non dovrebbe ricevere ulteriori interruzioni almeno per le prossime settimane. A partire da questa settimana, inoltre, si registra un importante cambio dei piani produttivi per il sito laziale.

In questi giorni, infatti, è iniziata l’ultima fase della produzione dell’Alfa Romeo Giulietta. Tra settembre e ottobre, infatti, FCA realizzerà le ultime unità di Giulietta prima dello stop definitivo per la produzione. In queste settimane, è previsto un incremento delle attività sulla linea della segmento C che passerà da 70 a 100 vetture prodotte ogni giorno. 

Nello stesso tempo, si riducono le attività sulle linee di Giulia e Stelvio. Complessivamente, i due modelli di segmento D di casa Alfa Romeo passeranno da un totale di 190 vetture prodotte ogni giorno a 170 vetture al giorno. Diversi lavoratori impegnati sulle linee di Giulia e Stelvio passeranno alla linea della Giulietta o verranno dirottati in altri reparti secondari.

Nel corso del mese di settembre, supponendo che non vi sarà ricorso alla cassa integrazione (che va annunciata con 25 giorni d’anticipo dall’azienda), FCA potrebbe produrre più di 3.500 unità tra Giulia e Stelvio e più di 2 mila unità di Giulietta che andranno a costituire buona parte dell’ultimo lotto di produzione della segmento C.

Alfa Romeo Giulietta: lo stop della produzione arriva ad ottobre

Potrebbe, quindi, essere il mese di ottobre quello scelto da FCA per interrompere definitivamente (e dopo 10 anni di carriera) la produzione dell’Alfa Romeo Giulietta. In queste settimane, l’azienda sta producendo gli ultimi esemplari della sua segmento C, smaltendo le scorte di componenti accumulate in vista dello smantellamento della linea.

Per ora, è bene sottolineare, non c’è ancora un annuncio ufficiale in merito alla fine della produzione della Giulietta. La segmento C dovrebbe uscire di produzione silenziosamente, senza particolari annunci da parte dell’azienda. Nonostante il debutto del Model Year 2020, la vettura già da tempo è disponibile esclusivamente in pronta consegna.

Alfa Romeo Giulietta my 2020

Cassa integrazione in autunno per Cassino?

Il futuro prossimo di Cassino sarà legato a doppio filo all’andamento degli ordini di Giulia e Stelvio, sia in Europa che nei mercati extra europei (in particolare il Nord America). Con la fine della produzione della Giulietta, per evitare il ricorso alla cassa integrazione sarà necessario un netto incremento della produzione giornaliera di Giulia e Stelvio.

Tale incremento potrà avvenire solo se aumenteranno gli ordini per i due modelli. I dati di vendita di Alfa Romeo in Italia di agosto confermano un primo piccolo segnale di crescita per il SUV. Staremo a vedere, nel corso delle prossime settimane, come si evolveranno le vendite dei due modelli e, quindi, come andrà ad adeguarsi la produzione a Cassino.

Ricordiamo che sarà necessario attendere il 2021 per l’arrivo dei restyling di metà carriera di Giulia e Stelvio. L’aggiornamento, annunciato da Alfa Romeo lo scorso anno, dovrebbe portare con sé anche il debutto delle attese varianti ibride dei due modelli che potrebbero contribuire in misura significativa alla crescita degli ordini.

Sul restyling di Giulia e Stelvio, per il momento, Alfa Romeo non ha diffuso ancora alcun dettaglio ufficiale.

Arriva il Maserati D-SUV

Con la fine della produzione della Giulietta, si registrerà una decisa accelerazione per quanto riguarda i lavori di pre-produzione del Maserati D-SUV. Il futuro entry level della casa del Tridente ha iniziato i test in strada in questi giorni, sfruttando la carrozzeria dell’Alfa Romeo Stelvio per nascondere quelle che saranno le caratteristiche del progetto. Ricordiamo, infatti, che il Maserati D-SUV sarà prodotto a Cassino utilizzando la piattaforma Giorgio.

Il debutto del nuovo D-SUV è atteso per la fine del 2021. Al momento, informazioni precise in merito alle tempistiche di presentazione e lancio del nuovo modello non sono ancora note. Maggiori dettagli potrebbero arrivare la prossima settimana, in occasione dell’evento di presentazione in cui Maserati svelerà la nuova MC20. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento