in

Alfa Romeo e Maserati: lo spin-off potrebbe essere inserito nel piano industriale 2018-2022

Nuovi dettagli sul futuro dei due brand premium di FCA

Alfa Romeo Giulia

Nelle sue ultime dichiarazioni ufficiali, l’amministratore delegato di FCA Sergio Marchionne si è mostrato scettico in merito ad un possibile spin-off di Alfa Romeo e Maserati nel corso del prossimo futuro. Il dirigente di FCA ha definito i due brand ancora immaturi per un’operazione straordinaria di questa portata.

In queste ore, in merito al possibile scorporo dei due marchi, arriva un report degli analisti di Mediobanca Securities. Secondo questo report, lo spin-off di Alfa Romeo e Maserati potrebbe essere inserito tra gli obiettivi del piano industriale 2018-2022 che verrà presentato, in via ufficiale, da FCA in occasione di un evento in programma sul finire del primo trimestre del prossimo anno. 

Lo scorporo di Alfa Romeo e Maserati da FCA potrebbe essere uno degli ultimi step del prossimo piano industriale del gruppo italo-americano. I due brand premium stanno vivendo un radicale processo di trasformazione che, nel corso dei prossimi anni, andrà a completarsi con il lancio di nuovi modelli e il raggiungimento dei target di vendita (70 mila unità all’anno per Maserati e 400 mila unità per Alfa Romeo).

Maserati ha oramai quasi completato la gamma ed ha in programma nei prossimi mesi la presentazione del nuovo Levante GTS e della prima variante ibrida del SUV. In futuro, il brand si dedicherà all’elettrificazione della sua gamma con versioni ibride di Ghibli e Quattroporte e l’arrivo di un primo modello completamente elettrico. 

In casa Alfa Romeo, invece, gli analisti di Mediobanca Securities sottolineano il possibile raggiungimento del break even point nel corso del quarto trimestre del 2017 a cui farà seguito un processo di espansione della gamma che, come visto in questi giorni, prenderà il via con il debutto sul mercato dell’Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio e con la presentazione, entro fine 2018, dell’Alfa Romeo Giulia Coupé.

Oramai lo spin-off di Alfa Romeo e Maserati rappresenta uno dei principali argomenti principali per FCA che tra possibili alleanze e cessioni si appresta a vivere un momento chiave per il suo futuro. Appare oramai chiaro che i due brand premium andranno a costituire un nuovo soggetto indipendente in grado di rappresentare al meglio il mondo dell’auto italiana all’estero. Ulteriori dettagli in merito agli obiettivi del prossimo piano industriale di FCA arriveranno nei prossimi mesi.

Fonte

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.