in

Trump: boicottare Goodyear

Il presidente ha invitato gli americani a non acquistare gli pneumatici del marchio 

cappellino trump

Sentite Trump: boicottare Goodyear. Non comprate gli pneumatici di quel marchio. Il motivo? Per policy aziendale, la società impone ai dipendenti di non indossare i cappellini con lo slogan della campagna elettorale di The Donald. Il ricchissimo imprenditore americano in un tweet dice che Goodyear è colpevole di aver bandito gli abiti con slogan politici sul posto di lavoro. In alto, i cappellini incriminati.

Boicottare Goodyear: cosa dice il tycoon

All’interno di una slide di un corso di formazione, l’azienda ha steso una lista di slogan proibiti. Tra cui Maga, acronimo di Make America Great Again. Proprio il Maga di Trump. Viceversa, Goodyear dice che si possono supportare iniziative (è tollerato) come il Black Lives Matter o la difesa della comunità Lgbt. Ma è inaccettabile, sostiene l’azienda, esporre materiale politico di ogni tipo, compresi gli slogan presidenziali.

Slogan politici Usa come ossigeno

Ma perché Trump s’è imbestialito? Perché in Usa buona parte della campagna elettorale si gioca sugli slogan. Più che altrove. Una frase, un acronimo vincenti sono ossigeno per spostare gli equilibri. Il bando dell’abbigliamento “firmato” Maga ha indotto il tycoon a dire di comprare pneumatici migliori a prezzi inferiori.

L’inquilino della Casa Bianca ha anche annunciato che cambierà gli pneumatici Goodyear della limousine presidenziale. Vedi foto su.

È il modo di fare e di porsi di Trump. Che arriva dal mondo dello showbiz: anche con lo spettacolo amministra il Paese. A caccia di consenso elettorale. Non stiamo dicendo che abbia ragione nella vicenda Goodyear. Ma il personaggio è quello, da prima delle elezioni che lo hanno visto trionfare. Intanto, le parole di The Donald hanno fatto affondare i titoli Goodyear in Borsa, dove arrivano a perdere il 3%.

La risposta di Goodyear a Trump

Goodyear ha risposto con un tweet respingendo ogni accusa. Dice che ha sempre sostenuto con tutto il cuore sia l’uguaglianza sia le forze dell’ordine e continuerà a farlo. L’invito ai suoi dipendenti è di astenersi da espressioni sul posto di lavoro a sostegno di campagne politiche per qualsiasi candidato o partito politico. Così come forme simili di campagne che non rientrano nell’ambito della giustizia razziale e dell’uguaglianza. Tutto qui. Succede che in Usa le aziende invitino i dipendenti a non buttarsi in attività politiche sul posto di lavoro.

Duro Sherrod Brown, senatore democratico dell’Ohio (Stato in cui ha sede la Goodyear): è spregevole che il presidente chieda il boicottaggio di un’azienda americana. La quale impiega migliaia di lavoratori americani.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento