in

PSA implementerà Android nelle sue auto elettriche

A partire dal 2023, Citroën, Peugeot, DS e Opel avranno Android Automotive OS, che include nativamente i servizi Google

Il Gruppo PSA ha annunciato che dal 2023 tutte le sue vetture, comprese quelle elettriche, avranno il sistema operativo Android Automotive OS, di proprietà di Google. Il gruppo francese segue così il percorso iniziato da Volvo e Polestar, che già lo includevano nei loro primi modelli elettrici, come la XC40 Recharge o la Polestar 2. In questo modo, Citroën, Peugeot, DS e Opel abbandoneranno l’attuale software proprietario che, con variazioni di stile in ciascuno dei marchi per personalizzare l’interfaccia, è stato incorporato in tutti i loro modelli negli ultimi anni.

Android Automotive OS  è una variazione autonoma dello stesso sistema operativo Android presente nei telefoni cellulari, tablet, alcuni televisori e anche smartwatch. La piattaforma, sviluppata da Google e Intel, è stata introdotta a marzo 2017 in collaborazione con Volvo e Audi. Il progetto fornisce una base open source per i produttori di veicoli per sviluppare la propria versione del sistema operativo

Pertanto, Audi ha utilizzato parte di questa piattaforma per incorporarla nel suo attuale sistema di infotainment, in modo che, ad esempio, le sue auto mostrino le mappe di Google nel browser. Tuttavia, è stata Volvo, e il marchio recentemente trasformato in Polestar, ad aver sfruttato al meglio questa collaborazione, in modo tale che Android Automotive OS sia la base dell’infrastruttura delle sue ultime auto elettriche.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler e PSA: fusione sotto indagine anche in Brasile

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento