in

Incidenti stradali: vittime in calo nel 2019 rispetto all’anno precedente

I decessi sono aumentati tra i più giovani durante lo scorso anno

incidenti stradali

3173 è il numero di vittime sulle strade italiane in tutto il 2019. Parliamo del numero più basso ottenuto negli ultimi 10 anni nel nostro Bel Paese. Nonostante questa bella notizia, però, i decessi sono aumentati tra i giovani e inoltre ci sono state 35 vittime nella fascia di età 0-14 anni, una in più rispetto al 2018.

Ciò significa che l’obiettivo di zero vittime tra i più piccoli, presente nel Piano nazionale della sicurezza stradale 2020, è ancora lontano. L’ultimo rapporto stilato dall’Istat rivela che si sono verificati 172.183 incidenti stradali nel 2019 in Italia con 3173 vittime e 241.384 feriti. Parliamo di un calo dello 0,2% rispetto all’anno precedente.

Incidenti stradali Italia coronavirus
Incidenti stradali, nel 2019 sono aumentati i decessi tra i giovani

Incidenti stradali: nel 2019 si è registrato il numero più basso negli ultimi 10 anni

Per fortuna, il numero dei decessi è diminuito rispetto al 2018 del 4,8% (161 in meno). Questo calo è stato registrato per il secondo anno consecutivo dopo un 2017 terminato con un aumento.

Come detto ad inizio articolo, nel 2019 sono aumentate le vittime tra i più giovani nella fascia di età 20-29 anni, oltre che in quella 45-54 anni. Nel primo caso sono più uomini e conducenti di auto, moto e scooter mentre nel secondo di bici e autocarri. Per quanto riguarda le categorie di utenti della strada, le morti di ciclisti e motociclisti sono cresciute mentre quelle dei pedoni diminuite.

Al primo posto troviamo conducenti e passeggeri di auto deceduti durante un incidente (1411, -0,8% rispetto al 2018) mentre in seconda e terza posizione abbiamo motociclisti e pedoni con rispettivamente 698 (+1,6%) e 534 (-12,7%). Chiudono la classifica i ciclisti con 853 (+15,5%), i conducenti di autocarri e motrici con 137 (-27,5%) e i ciclomotoristi con 88 (-18,5%).

Parlando dei sessi, le vittime di incidenti stradali nel 2019 sono state 2566 uomini e 607 donne. Infine, l’ultimo rapporto dell’Istat rivela che la fascia di età di utenti feriti più coinvolta è quella tra i 20 e i 29 anni, anche se si è registrato un aumento tra i bambini con età 0-14 anni sempre rispetto all’anno precedente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento