in

Box e posti auto: gli italiani ne hanno acquistati oltre 67.000 nel primo trimestre del 2020

Si sono registrati dei numeri importanti nonostante la crisi

Box auto italia

Gli ultimi dati pubblicati dall’Agenzia delle Entrate rivelano che nel primo trimestre del 2020 sono stati acquistati 67.210 box e posti auto in Italia. Parliamo di una diminuzione del 16,6% rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno. Risultano comunque dei numeri importanti considerando il coronavirus.

Milano si è confermata la città in cui i prezzi hanno registrato la migliore performance e dove sono state rilevate le quotazioni più alte. Tuttavia, Roma è stata la città più cara.

Box auto italia
Box e posti auto, 16,6% in meno di acquisti rispetto al primo trimestre del 2019

Box e posti auto: oltre 67.000 comperati nei primi tre mesi del 2020 nonostante il coronavirus

Basti pensare che un box nel rione Monti può arrivare a costare ben 30.000 euro mentre in zona Celio-Colosseo-Colle Oppio 120.000 euro. La stessa cosa vale per i posti auto sempre a Roma dove, ad esempio, è necessario spendere 90.000 euro per acquistarne uno nel centro storico-Pantheon.

Al secondo posto troviamo Verona dove bisogna pagare 93.000 euro per un garage e 67.000 euro per un posto auto nel centro storico-ZTL. Il podio si chiude con Bari dove sono necessari 90.000 euro per un box e 35.000 euro per un posto auto in zona Murat.

È possibile acquistare un box in zona Monteoliveto-San Felice e Chiaia-San Ferdinando a Napoli per 80.000 euro mentre i posti auto hanno un prezzo compreso tra 20.000 euro e 30.000 euro.

A Firenze invece bisogna sborsare 65.000 euro per comperare un box in zona Statuto-Libertà-Fortezza e 30.000 per un posto auto. Milano si piazza dopo Torino e Bologna con 55.000 euro per un box in viale Piave e 25.000 euro per un posto auto mentre a Palermo sono necessari 30.000 euro per un poter acquistare un box.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento