in ,

In Italia due milioni di incidenti Rc auto l’anno

È il dato di un report Ania (Associazione delle assicurazioni)

incidenti stradali

In Italia due milioni di incidenti Rc auto l’anno. Per l’Istat, nel 2019 in Italia gli incidenti con feriti sono stati 172.183, in lieve calo rispetto al 2018 (-0,2%), con 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall’evento) e 241.384 feriti (-0,6%). Ma quanti incidenti Rc auto in totale? Oltre due milioni, secondo un report Ania (Associazione delle assicurazioni). Il totale dei sinistri accaduti e denunciati con seguito è dato da una somma. Uno: i sinistri pagati chiusi e liquidati (ossia che hanno già dato luogo a un risarcimento nel corso dell’anno). Due: quelli riservati (che daranno invece luogo a un pagamento nel futuro).

In Italia due milioni di incidenti Rc auto l’anno: che guaio

Nel 2019 il numero dei sinistri per le sole imprese italiane o extra-UE si è ridotto dello 0,8% e si è attestato a 2.139.867 unità (2.156.347 nel 2018). Poi incide la frequenza sinistri. Che il rapporto tra due dati. Uno: tutti i sinistri accaduti e denunciati con seguito (che cioè hanno dato o daranno luogo a un risarcimento) nell’anno di generazione. Due: i veicoli esposti al rischio (misurati in base ai giorni di esposizione in un anno, cosiddetti veicoli-anno). Questo indicatore tecnico di sinistrosità è sceso dal 5,45% nel 2018 al 5,42% nel 2019, con una diminuzione dello 0,7%(2).

I veicoli assicurati nel 2019 sono rimasti sostanzialmente stabili: pari a 39,5 milioni. Considerando anche tutte le altre tipologie di imprese operanti in Italia, i veicoli assicurati, circa 42,4 milioni, risulterebbero in crescita dello 0,2%).

Incidenti nel lockdown

Che è accaduto con la pandemia? Nei primi tre mesi del 2020 si è registrata una contrazione della frequenza sinistri dell’ordine del 24% rispetto al primo trimestre del 2019. In particolare, a seguito del lockdown, nel solo mese di marzo si è registrata una diminuzione della frequenza sinistri di oltre il 60%.

A livello territoriale le diminuzioni più elevate di frequenza sinistri, sia nel solo mese di marzo sia conseguentemente nel primo trimestre, sono state registrate nel Nord Italia e in prevalenza in quelle regioni dove il virus ha registrato la più ampia diffusione (Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Veneto e Marche). Si vedrà se in Italia die milioni di incidenti Rc auto l’anno scenderanno nel 2020.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI