in

Regno Unito: installata la prima rotonda che dà precedenza a pedoni e ciclisti

Quel tratto di strada è popolato ogni giorno da ciclisti e pedoni

Regno Unito prima rotonda precedenza pedoni ciclisti

Il Regno Unito ha deciso di mettere al riparo i ciclisti durante una percorrenza di una rotonda, installando una rotatoria molto particolare che dà la precedenza ai pedoni e a coloro che sono in sella a una bici.

In particolare, all’incrocio con Fendon Road (Cambridge) è stata inaugurata la prima rotonda dove i ciclisti e pedoni hanno la precedenza rispetto agli altri veicoli presenti su strada. Il costo per realizzare questa speciale rotonda è stato di poco più di 1 milione di sterline. Si tratta di un investimento che farà risparmiare soldi nella manutenzione ulteriore dei semafori presenti in città.

Regno Unito prima rotonda precedenza pedoni ciclisti
Regno Unito, la speciale rotonda è stata installata all’incrocio con Fendon Road

Regno Unito: la realizzazione della speciale rotonda ha richiesto un investimento di 1 milione di sterline

La scelta di installare questa particolare rotonda all’incrocio con Fendon Road è stata presa perché ogni giorno passano molti ciclisti che vanno verso l’ospedale e genitori che portano a scuola i propri figli. Lo sviluppo di questa rotonda per pedoni e ciclisti è stato fatto con la collaborazione di Royal Haskoning (una società di consulenza olandese) e rispetta tutti gli standard di sicurezza stradale.

Come è possibile vedere nel video presente in fondo all’articolo, sono state ristrette le vie di accesso per i veicoli in modo che questi ultimi possano ridurre la velocità di percorrenza, nonché la separazione fisica delle corsie.

Il Dipartimento dei Trasporti inglese ha dichiarato che questa nuova rotatoria rappresenta solo un punto di partenza verso un cambiamento importante delle leggi sulla circolazione stradale.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento