in

Tesla: Elon Musk è convinto che le concessionarie tradizionali sono inutili

Il futuro dell’acquisto di auto è online secondo il numero uno di Tesla

tesla-musk

Negli ultimi anni abbiamo visto come sempre più settori si sono spostati online per la vendita di prodotti. Durante la Fase 2 del lockdown, causato dal coronavirus, moltissime case automobilistiche hanno deciso di utilizzare Internet per vendere vetture e proporre la consegna direttamente a casa così da garantire la massima sicurezza per l’acquirente.

L’unico produttore di auto ad affidarsi da sempre esclusivamente al Web per vendere vetture è Tesla. Il CEO Elon Musk è convinto al 100% che il futuro del mercato automobilistico è online.

Sergio Marchionne dubbi piano industriale Tesla
Tesla Model 3

Tesla: Elon Musk punta forte sull’online per la vendita delle sue auto elettriche

In particolare, durante un’intervista con Automotive News, il numero uno della casa statunitense ha dichiarato che disporre di una rete di rivenditori tradizionali oggi è una soluzione inutile. Mask sostiene che la domanda di auto elettriche Tesla è rimasta costante nonostante la pandemia e il conseguente blocco dato che i consumatori hanno avuto più tempo per stare su Internet e quindi acquistare utilizzando il Web.

Il volume di ordini che abbiamo raccolto negli ultimi mesi è stato importante. Vista la diffusione del Coronavirus immagino che le persone siano meno propense a voler andare in una concessionaria, fare i test drive, e tutto quel genere di cose“, ha dichiarato il CEO di Tesla.

Tesla Model X
Tesla Model X

Parlando del mercato cinese in particolare, il più grande presente al mondo per quanto riguarda il settore automobilistico, Elon Musk ha affermato: “Ci sono un sacco di persone intelligenti e laboriose in Cina, l’etica del lavoro è completamente differente da quella degli Stati Uniti dove l’atteggiamento è sbagliato“.

Infatti, nelle ultime settimane Tesla ha registrato un importante aumento delle vendite della Tesla Model 3 che presto verrà affiancata dalla Model Y nello stabilimento di Shanghai.