in

FCA conferma un aumento della produzione a Melfi dopo la pausa estiva

Previsti 20 turni settimanali per lo stabilimento

Jeep Compass stabilmento Melfi

Ancora buone notizie per lo stabilimento FCA di Melfi. Il sito produttivo dell’azienda continuerà, infatti, a registrare volumi in salita anche dopo la pausa estiva che terminerà il prossimo 24 di agosto. A partire dalla fine del mese di agosto e per tutto il mese di settembre, infatti, lo stabilimento continuerà a lavorare a ritmi elevati.

Il calendario produttivo per Melfi, infatti, prevede 20 turni settimanali costanti per tutto il periodo di ripartenza dopo la pausa estiva. In sostanza, quindi, la produzione nel sito lucano continuerà a salire e a mantenersi su livelli molto elevati, anche rispetto ai mesi pre-lockdown. La notizia è stata confermata nella giornata di oggi da FCA ai sindacati.

Ricordiamo che nel corso del mese di luglio, a Melfi si sono registrati i primi giorni di lavoro senza esuberi dalla fine della produzione della Fiat Punto, avvenuta nel corso dell’estate di due anni fa. L’avvio della produzione della Compass e delle nuove ibride Compass 4xe e Renegade 4xe sta, quindi, spingendo lo stabilimento di Melfi verso l’obiettivo della piena occupazione fissato dal “Piano Italia”.

Ancora novità in arrivo per Melfi

Il “Piano Italia” di FCA è quasi completamente realizzato per lo stabilimento di Melfi. In cantiere, però, ci sono ancora alcune novità che debutteranno in via ufficiale nel corso del prossimo anno. Per tutti e tre i modelli in produzione (Compass, Renegade e 500X), infatti, è previsto l’arrivo di motorizzazioni mild hybrid che andranno a sostituire le attuali motorizzazioni benzina.

Le nuove motorizzazioni elettrificate sono ancora in sviluppo e debutteranno, probabilmente, nel primo trimestre del 2021. In particolare, in arrivo c’è un nuovo motore mild hybrid realizzato nello stabilimento di Termoli. L’arrivo dei nuovi motori andrà a completare le novità previste dal Piano Italia per lo stabilimento di Melfi.

Successivamente, sarà necessario attendere il completamento della fusione tra FCA e PSA e la nascita del gruppo STELLANTIS per scoprire quali saranno i nuovi investimenti in arrivo a partire dal 2022-2023 per il sito lucano.

Basterà il Piano Italia per la piena occupazione nello stabilimento?

FCA è sicura che il completamento degli investimenti previsti porterà alla piena occupazione a Melfi dove, per altro, sono in programma anche nuove assunzioni nel corso dei prossimi mesi come previsto da un accordo tra FCA e Invitalia che ha permesso all’azienda di ottenere anche finanziamenti a fondo perduto.

Secondo stime sindacali, pre-Covid, i progetti annunciati non saranno sufficienti al raggiungimento del target della piena occupazione. In ogni caso, sarà necessario attendere i prossimi mesi per avere un’idea ben più precisa sulla situazione. Di certo, l’avvio della produzione della Compass e delle Jeep ibride ha garantito una sostanziale crescita produttiva in un periodo di forte crisi per il settore.

Le basi per continuare a crescere ci sono tutte e l’annuncio della salita produttiva di settembre è, senza dubbio, da accogliere in modo positivo. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul futuro del sito produttivo di Melfi.