in

Il ministero chiede i danni ad Autostrade per i lavori in Liguria

Il dicastero dei Trasporti fa sapere che Autostrade non ha rispettato la data di scadenza. Ma la società nega tutto

autostrade liguria

Per la manutenzione in Liguria, è guerra. Adesso il ministero chiede i danni ad Autostrade per i lavori in Liguria: il dicastero dei Trasporti fa sapere che la società non ha rispettato la data di scadenza. Ma Autostrade nega tutto. La base di partenza è Placido Migliorino, ispettore ministeriale incaricato di seguire le opere: ha scritto ad Aspi contestando il fatto che non è stato rispettato il termine del 28 luglio per lo stop ai lavori in Liguria.

Il ministero chiede i danni ad Autostrade per i lavori in Liguria

Migliorino attacca: Autostrade ha disatteso le indicazioni del ministero e di non ha utilizzato sistemi di indagine indicati dal dicastero.

Ma Aspi replica: le attività di ispezione sono state eseguite rispettando le prescrizioni e le tempistiche indicate dal ministero lo scorso 29 maggio. Le attività sono proseguite senza sosta, tramite turni h24 di oltre 1.200 tra tecnici e operai specializzati, che hanno lavorato in circa 100 cantieri aperti giorno e notte sulla rete.

A pagare questi disagi sulla rete ligure sono gli automobilisti

Così, alla fine, è difficile capire dove sta la verità. A pagare sono stati gli automobilisti, in coda per ore sotto un Sole infernale in Liguria. Penalizzate tantissimo le aziende, coi trasporti bloccati.

La ministra Paola De Micheli incontrerà una delegazione del Comitato Salviamo Genova e la Liguria. Obiettivo, capire le ricadute economiche negative conseguenti alle code che hanno interessato la Regione Liguria. Dovute ai cantieri aperti per la manutenzione ordinaria e straordinaria condotta da Autostrade.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento