in

Incidenti stradali: l’Italia al 16° posto nel 2019 in Europa

I giovani e gli anziani over 70 sono quelli più colpiti nel nostro Paese

Guida senza occhiali incidenti Regno Unito

Il 2020 è l’anno della scadenza del dimezzamento di vittime degli incidenti stradali in Europa prefissato un po’ di tempo fa. Anche se ci sono stati progressi significativi nel 2019, l’Italia si è piazzata in 16ª posizione.

Gli incidenti stradali con morti in Italia sono calati lo scorso anno del 5% rispetto al 2018 mentre quelli con feriti dello 0,6%. In generale, invece, gli incidenti sono diminuiti dello 0,2%.

Incidenti stradali mondo 2017
Incidenti stradali, i ciclisti sono gli utenti più deboli della strada

Incidenti stradali: le morti sono calate del 5% nel 2019 rispetto al 2018

Al contrario, l’analisi condotta dall’Automobile Club d’Italia (ACI), usando i dati Istat, rivela che gli incidenti in cui sono stati coinvolti i ciclisti sono aumentati del 15,5% mentre quelli dei motociclisti dell’1,6%, sempre nel 2019.

L’ACI sostiene che l’Italia è ancora sopra la media degli incidenti stradali in Europa. Sono 52,6 le vittime per milione di abitanti nel nostro Bel Paese rispetto alle 48,1 in media in UE. Le persone che muoiono maggiormente durante gli incidenti stradali sono i giovani e gli anziani over 70.

Lo scorso anno, i giovani nella fascia di età 20-29 anni sono stati tra le maggiori vittime con 466 morti mentre gli anziani con età 75-89 anni 571 morti. È aumentato anche il numero di vittime tra i più giovani nella fascia di età 0-14 anni, passati da 34 a 35.

Considerando le morti in base al sesso, ci sono più uomini nelle fasce d’età 50-54, 20-24 e 45-49 anni rispetto alle donne (75-89 anni). I dati analizzati dall’ACI rivelano che gli incidenti stradali in città sono cresciuti dello 0,2% mentre sono diminuiti in autostrada (-3,8%) e strade extraurbane (-0,7%). Si è registrato anche un calo dei morti in città (-5%), autostrada (-6,1%) e strade extraurbane (-4,4%).

I mesi estivi sono il periodo in cui si verificano maggiormente gli incidenti e in particolare agosto è il mese più pericoloso mentre la percentuale maggiore di mortalità avviene tra le 22:00 e le 06:00.

Tra le principali cause di incidenti stradali in Italia abbiamo distrazione, distanza di sicurezza, velocità troppo alta, mancato rispetto della precedenza o del semaforo, buche, manovra irregolare, comportamento scorretto verso i pedoni, comportamento scorretto dei pedoni e ostacoli.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento