in ,

Ferrari F50: una supercar iconica da 3 milioni di dollari | Video

Il motore V12 da 4.7 litri deriva dal propulsore usato sulla 640 F1

Ferrari F50 Doug DeMuro

Ferrari ha festeggiato il suo 50º anniversario con la presentazione dell’esclusiva Ferrari F50. Si tratta di una spider realizzata in soli 349 esemplari tra il 1995 e il 1997 il cui nome deriva appunto dai 50 anni del cavallino rampante.

Il progetto di questa vettura nacque da un’idea di Piero Ferrari che da molto tempo voleva portare sul mercato una sorta di vettura F1 ma stradale. Sotto il cofano troviamo un motore V12 derivato dal propulsore utilizzato sulla Ferrari 640 F1.

Ferrari F50 Doug DeMuro
Ferrari F50 motore

Ferrari F50: l’iconica supercar di Maranello prodotta in soli 349 esemplari

L’F50 può vantare anche di essere la prima Ferrari stradale ad avere un telaio realizzato completamente in materiali compositi di carbonio proprio come le monoposto di Formula 1. Grazie all’ausilio di questo tipo di materiali, gli ingegneri del cavallino rampante sono riuscito ad ottenere una rigidità strutturale parecchio elevata e un peso molto contenuto.

La carrozzeria è stata realizzata da Pininfarina e ha richiesto oltre 2000 ore di lavoro nella galleria del vento per riuscire a raggiungere i valori di deportanza sugli assali alle alte velocità previsti dalla casa modenese. Come detto qualche riga fa, la Ferrari F50 nasconde sotto il cofano un motore V12 da 4.7 litri capace di sviluppare una potenza di 520 CV a 8500 g/min e 471 nm di coppia massima a 6500 g/min.

Ferrari F50 Doug DeMuro
Ferrari F50 interni

Il propulsore dispone di un’alimentazione ad iniezione Bosch metronic 2.7 e una distribuzione a cinque valvole per cilindro con doppio albero a camme in testa per bancata. La potenza viene scaricata sulle ruote posteriori attraverso un cambio manuale a 6 marce.

Secondo i dati ufficiali forniti da Maranello, la Ferrari F50 è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,87 secondi e di raggiungere una velocità massima di 325 km/h. Il famoso recensore Doug DeMuro è stato uno degli ultimi a provare personalmente la prestante vettura del cavallino. Trovate il video completo dopo la galleria fotografica.

Sembra che le notifiche siano off!