in

Kubica tornerà a guidare l’Alfa Romeo nelle Libere 1 d’Ungheria

Robert Kubica tornerà sull’Alfa Romeo C39 questo fine settimana nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di Ungheria

Kubica Alfa _ 1

Robert Kubica tornerà sull’Alfa Romeo C39 questo fine settimana nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di Ungheria, anche se questa volta “ruberà” il posto in pista a Kimi Räikkönen. Va ricordato che il pilota polacco ha già fatto la sua comparsa ai comandi della vettura da corsa Hinwil nell’ultimo Free 1 del GP della Stiria, anche se quella volta lo ha fatto nella macchina da corsa di Antonio Giovinazzi.

Robert non aveva provato una Formula 1 per diversi mesi. L’ultima volta che è salito sulla C39 è stato nel febbraio dello stesso anno, nei test pre-stagione, ha pilotato la C39 in due sessioni mattutine a Barcellona. Tuttavia, quel periodo incolto si è concluso lo scorso fine settimana al Red Bull Ring, quando Robert Kubica ha completato i Free 1 del GP della Stiria in 18 ° posizione con la macchina di Antonio Giovinazzi.

Dal team apprezzano positivamente i commenti del veterano pilota polacco e gli attribuiscono parte del merito del miglioramento delle prestazioni tra Austria e Stiria. Per questo motivo, Robert metterà alla prova la C39 di Raikkonen all’Hungaroring.

Robert Kubica, pilota della riserva Alfa Romeo: “Guidare una di queste auto è sempre una sensazione incredibile e quindi non vedo l’ora che arrivi venerdì. Emozioni a parte, non possiamo dimenticare quanto sia cruciale lo sviluppo delle auto, specialmente in questa stagione del 2020. Il team ha bisogno di dati e feedback, ed è per questo che sono qui, sto fornendo molte informazioni preziose. L’ultima volta abbiamo trascorso un fine settimana produttivo e il mio obiettivo è aiutare il team a fare un passo avanti qui in Ungheria “.

Ti potrebbe interessare: Kubica debutta nelle libere del Gran Premio della Stiria con Alfa Romeo

 

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento