in

Alfa Romeo al GP di Ungheria F1 2020

Alfa Romeo Racing: sia Kimi Räikkönen che Antonio Giovinazzi sperano di essere in lotta per ottenere punti nel GP ungherese

Alfa Romeo Racing C39

Alfa Romeo non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, avendo ottenuto solo due punti nei primi due Gran Premi, ma il miglioramento sperimentato in Stiria è incoraggiante per quelli di Hinwil. Per questo motivo, sia Kimi Räikkönen che Antonio Giovinazzi sperano di essere in lotta per ottenere punti nel GP ungherese, dove sperano anche che la monoposto C39 offra prestazioni migliori rispetto al Red Bull Ring.
Kimi Räikkönen (17 ° nella Coppa del Mondo):

“L‘Ungheria come circuito è l’opposto di quello che abbiamo vissuto in Austria. La pista è stretta e lenta, quindi impostare l’auto sarà una sfida completamente diversa rispetto alle ultime due settimane. Il sorpasso qui è difficile, quindi ottimizzare le prestazioni in qualifica sarà cruciale se vogliamo ottenere il massimo dal nostro ritmo di gara. La battaglia nel gruppo centrale è piuttosto serrata, quindi iniziare davanti ai tuoi avversari è un grande vantaggio di cui dovremmo approfittare. Abbiamo fatto una buona gara qui in estate passato e non vediamo l’ora di tornare a casa con un altro buon risultato “.

Antonio Giovinazzi (13 ° nella Coppa del Mondo):

“È la gara numero tre della stagione e non vedo l’ora di essere di nuovo in macchina. Abbiamo imparato molto nelle ultime due gare e penso che le nostre prestazioni siano aumentate dalla gara uno all’ultimo fine settimana, quindi è ora di trasformare questi progressi in punti. La pista di Budapest dovrebbe essere un po’ meglio per noi di Alfa Romeo rispetto all’Austria, quindi possiamo essere sicuri di essere in lotta dall’inizio del fine settimana alla fine. ”

 

Frédéric Vasseur , Team Principal Alfa Romeo:

“Iniziare la stagione con un triplo GP è una sfida, ma anche un’opportunità. È un’opportunità per noi di mettere in pratica tutto ciò che abbiamo imparato nelle prime due gare e continuare a migliorare la nostra auto, avendo risposte immediate alle nostre domande. Abbiamo dato Passaggi tra la prima e la seconda gara in Austria e questo è il percorso che aspiriamo a continuare a Budapest. Naturalmente la pista è completamente diversa rispetto al Red Bull Ring, quindi dovremo adattarci. Abbiamo segnato punti in una gara e abbiamo finito appena fuori dai primi dieci nell’altra, sappiamo che se facciamo bene il nostro lavoro, possiamo tornare a casa con un risultato positivo “.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Racing persa nella pioggia: Giovinazzi ultimo per aver sostituito il cambio

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento