in

Hertz si confronta con i suoi obbligazionisti per gli oltre 494.000 veicoli usati

L’azienda di noleggio auto deve confermare o rifiutare il contratto di leasing principale

Hertz auto

Hertz e i suoi obbligazioni sono alla ricerca di modi per ridurre la flotta di veicoli di quasi mezzo milione. Solitamente, quando un’azienda va in bancarotta, come ha fatto Hertz, deve confermare o rifiutare il contratto di leasing principale legato al debito.

Nel caso in cui quest’ultimo non venisse mantenuto, l’azienda deve continuare a pagare i veicoli. Al contrario, se si sceglie di abbandonare il contratto di leasing principale, gli obbligazionisti vengono rimborsati tramite la garanzia.

Hertz blocco coronavirus
Hertz, la società sta cercando dei modi per ridurre la sua flotta di veicoli

Hertz: l’azienda potrebbe risparmiare circa 80 milioni di dollari al mese tramite una modifica ai contratti

Bloomberg afferma che la società di noleggio auto vuole che un giudice gli consenta di modificare il contratto in 494.000 accordi separati per ciascuna delle auto usate, permettendogli di respingere i termini di 144.000 veicoli.

Ciò permetterebbe a Hertz di risparmiare circa 80 milioni di dollari al mese, denaro che potrebbe rivelarsi importante per permettergli di continuare ad operare nel lungo termine. Hertz vuole evitare la liquidazione e rafforzare il bilancio tramite la ristrutturazione.

Philip Brendel di Bloomberg Intelligence ha dichiarato: “Sarà una vera resa dei conti. Hertz sta assumendo una posizione aggressiva ma, se rifiuta il contratto di leasing principale, non ha una flotta e questo fallimento sembra più una liquidazione“. Per i creditori, la scommessa migliore è che Hertz effettuerà dei pagamenti di leasing sui veicoli nella sua flotta mentre li vende un po’ alla volta.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento