in

Cina: ora anche i veicoli ibridi sono considerati green

Il Governo cinese vuole ridurre il più possibile l’inquinamento dell’aria nelle sue città

Batterie auto elettriche e ibride investimenti

La Cina ha deciso di riclassificare i veicoli ibridi in modo che ottengano un trattamento più favorevole rispetto alle vetture completamente a benzina o diesel. Questo renderà più facile per le case automobilistiche rispettare le quote ambientali e proporre una maggior scelta.

La Repubblica popolare cinese dispone di alcune delle regole più severe al mondo per quanto riguarda la produzione di veicoli con motore endotermico. Questo perché il paese ha come obiettivo quello di ridurre il più possibile il livello di inquinamento dell’aria presente nelle sue città superaffollate.

Batterie auto elettriche e ibride investimenti
Cina, la nuova legge permetterà alle case autombilistiche di rispettare più facilmente le quote ambientali

Cina: le auto ibride sono ora considerate green dal Governo cinese

Le nome attuale del Governo cinese hanno spinto i produttori automobilistici nazionali ed internazionali ad investire miliardi di dollari per sviluppare e produrre veicoli a nuova energia (NEV) come modelli completamente elettrici, ibridi plug-in e a idrogeno.

Le case automobilistiche in Cina sono obbligate a produrre NEV per compensare una parte degli aspetti negativi che riguarda la produzione di modelli con motore a combustione interna. Tuttavia, l’intero sistema è stato più volte criticato per i pochi incentivi dati alle case automobilistiche per migliorare l’efficienza delle loro vetture.

La nuova legge pubblicata nelle scorse ore dal Ministry of Industry and Information Technology della Cina consentirà ai produttori di realizzare gradualmente più auto ibride e meno veicoli completamente elettrici dal 2021 al 2023. Tali ibridi verranno comunque considerati a combustione ma classificati come veicoli per persone a basso consumo di carburante.

In questo modo, il numero di punti negativi sostenuti per la produzione di ibridi sarà inferiore rispetto a quelli dei modelli esclusivamente a benzina e diesel. Alcuni esperti del settore hanno dichiarato che potremmo vedere presto più veicoli ibridi che modelli alimentati da carburante in quanto le case automobilistiche non avrebbero più punti negativi da compensare.

In aggiunta, gli esperti hanno affermato che i beneficiari di tale cambiamento saranno Toyota e Honda (due aziende leader a livello globale nella produzione di veicoli ibridi benzina+elettrico) e alcuni produttori cinesi come Geely Automobile Holdings Ltd e Guangzhou Automobile Group Co Ltd. La Cina spera che i NEV rappresenteranno circa un quarto di tutti i veicoli venduti nel paese entro il 2025.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento