in

Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo ci mostra come sarebbe nel 2020

Un gruppo propulsore ibrido sarebbe perfetto per questo tributo

Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo 2020 render

Il designer Gianluigi Cicolella lavora per Jaguar Land Rover dal 2016. Come ogni italiano, l’amore per Lancia è molto difficile da spiegare ma facile da capire in quanto la casa automobilistica torinese può vantare una serie di primati nel settore automotive. Sfortunatamente, però, oggi è ridotta a solo un modello, ossia la Lancia Ypsilon.

Quest’ultima è un’auto molto diversa da alcuni storici modelli come la Delta HF Integrale o la Beta Monte Carlo. Vetture come l’Aurelia B20 GT hanno permesso a Lancia di mostrare a tutti le sue potenzialità nel mondo delle corse. Soltanto 3871 esemplari della B20 Coupé, realizzata da Felice Mario Boano di Ghia, furono prodotti dal 1951 al 1958.

Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo 2020 render
Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo 2020 profilo laterale

Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo: ecco come sarebbe la versione moderna della mitica vettura

La Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo presente in questo articolo non è un progetto ufficiale di Lancia ma un render realizzato da Gianluigi Cicolella. Le prime linee della grand tourer sono state disegnate nel 2018, secondo quanto affermato dal designer italiano, e da allora il corpo è stato completamente aggiornato con il sogno di vedere nuovamente Lancia al top.

A differenza di altri progetti digitali, oltre ad essere bello si tratta di un render molto dettagliato. Cicolella ha infatti pubblicato più versioni della parte posteriore, di quella anteriore e del profilo laterale sul suo profilo Instagram, mostrando l’evoluzione del progetto.

Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo 2020 render

La parola migliore per descrivere il design aerodinamico adottato su questa Lancia Aurelia B20 Coupé Tributo è fluidità. Sulla parte frontale troviamo dei fari cromati a LED con profilo ultrasottile che integra anche uno splitter in fibra di carbonio. Gli interni e il motore, tuttavia, rimangono avvolti nel mistero.

Considerando che Lancia e Ferrari sono legate l’una all’altra, nonostante la fusione tra FCA e PSA, la configurazione ibrida plug-in della SF90 Stradale sarebbe perfetta per questo tributo.

Sembra che le notifiche siano off!