in

Auto elettriche: i punti di ricarica sono due volte in più delle stazioni di servizio in UK

Sono necessari ulteriori incentivi per facilitare la transizione verso i veicoli a basse emissioni

Auto elettriche svalutazione

Il Regno Unito ora ha il doppio dei punti di ricarica per veicoli elettrici rispetto alle stazioni di servizio, secondo i nuovi dati annunciati nelle scorse ore dal governo. In particolare, le informazioni rilasciate un po’ di giorni fa dal Dipartimento dei Trasporti (DfT) mostrano che in tutta UK ci sono circa 18.000 punti di ricarica per auto elettriche.

In confronto, ci sono attualmente poco più di 8000 stazioni di servizio, secondo i dati della UK Petroleum Industry Association. La notizia arriva a distanza di 12 mesi da quando è stato rivelato che il numero di punti di ricarica ha superato per la prima volta quello delle stazioni di servizio. Ciò dimostra anche il lavoro rapido effettuato sull’installazione dell’infrastruttura per gli EV.

Auto elettriche
Auto elettriche, il Regno Unito vuole rendere la transizione verso gli EV più efficiente

Auto elettriche: circa 18.000 colonnine di ricarica registrate nel Regno Unito al 1° aprile

I dati forniti da Governo britannico, riguardanti fino al 1° aprile 2020, mostrano un aumento del 402% del numero di punti di ricarica dal 2015. Parliamo di un aumento del 61% registrato tra il 2018 e il 2019. Basti pensare che più di 1400 nuove colonnine di ricarica per auto elettriche sono state installate nei primi tre mesi del 2020.

Delle 17.947 stazioni di ricarica per EV accessibili al pubblico dal 1° aprile, poco più di 3100 offrono il supporto per la ricarica rapida. Sfruttando questi ultimi caricatori, alcune delle vetture elettriche più performanti e moderne (come l’Audi e-tron) riescono a caricarsi fino all’80% in meno di 1 ora.

Auto elettriche licenziamenti

Edmund King, presidente di AA, ha affermato: “Uno dei miti che dobbiamo urgentemente chiarire è la mancanza percepita dalle persone dei punti di ricarica. Con un aumento del 61% su base annua e l’installazione di più punti di ricarica pubblica ogni settimana, i conducenti dovrebbe avere fiducia nel poter tornare a casa con la loro auto elettrica“.

King ha proseguito dicendo: “Tuttavia, se i conducenti sentono di non essere in grado di trovare un punto di ricarica, è necessario fare di più. La modifica potrebbe aiutarli a trovare soluzioni per coloro che desiderano caricare la propria auto a casa ma non hanno un parcheggio“.

Auto elettriche ricarica

Il dirigente ha concluso affermando: “Spingere gli automobilisti a passare alle auto elettriche incoraggerà anche le aziende ad installare infrastrutture di ricarica. Riteniamo che siano necessari ulteriori incentivi per facilitare la transizione verso i veicoli a basse emissioni come la riduzione dell’IVA sulla vendita di determinati veicoli o sistemi mirati di rottamazione“.

Mediamente, il Regno Unito ha 27 caricatori pubblici per 100.000 persone ma questo rapporto è notevolmente più basso nell’Irlanda del Nord, nello Yorkshire e nello Humber. In queste regioni, infatti, ci sono solo 16 punti di ricarica per auto elettriche per 100.000 persone mentre a Londra troviamo 57 ogni 100.000.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento