in

Ram sosterrà gli eventi di rodeo in Brasile durante l’emergenza

Gli eventi si terranno comunque senza pubblico e con le giuste accortezze

Ram 2500 Laramie 2020

Proprio come il mercato degli Stati Uniti, Ram ha una grande associazione con gli eventi di rodeo che si svolgono in Brasile. Di recente, il marchio statunitense ha lanciato l’ultimo restyling del Ram 2500 Laramie nel mercato brasiliano. Proprio questo veicolo è stato il protagonista principale del rodeo brasiliano.

Nonostante l’emergenza coronavirus, che sta colpendo pesantemente il grande paese sudamericano, l’Association of Rodeo Champions (ACR) ha deciso di far partire la sua serie Stars of the Arena senza pubblico e con le dovute accortezze.

Almir Cambra Ram 2500 Laramie 2020
Almir Cambra, brand ambassador di Ram

Ram: il marchio americano ha confermato il suo supporto per gli eventi di rodeo in Brasile

Come molti altri sport che si stanno tenendo in questi ultimi giorni, l’evento si svolgerà senza pubblico e verrà trasmesso live da Brazil Rural TV. Nonostante ciò, Ram Brasile ha deciso di continuare a sostenere la serie per offrire intrattenimento a chi è bloccato a casa durante questa pandemia.

Una delle grandi personalità del rodeo in Brasile, proprietario di pick-up Ram dal 2007, è il brand ambassador brasiliano Almir Cambra. Quest’ultimo ha affermato che sono state prese tutte le precauzioni per evitare la diffusione del COVID-19. Tutto rimane sotto controllo, sia per quanto riguarda i dispositivi di protezione individuale (come mascherine e quanti monouso) che per il limite delle persone coinvolte.

Secondo il materiale pubblicitario, all’evento parteciperanno solo 35 persone e non più di quattro alla volta nell’arena. Cambra parteciperà alle trasmissioni a bordo di un Ram 2500 Laramie 2020. Infatti, egli ha dichiarato che è un piacere ricevere il supporto di Ram per questo evento che porta un po’ di intrattenimento a coloro che amano il rodeo.

In questo caso, l’annunciatore si riferisce al contributo che gli spettatori possono dare all’Hospital de Câncer de Barretos di San Paolo. Gli spettatori saranno in grado di scansionare un codice QR sullo schermo usando uno smartphone o un tablet per effettuare una donazione.