in

Motor Valley Tours: un evento organizzato per rilanciare il turismo emiliano

I partecipanti potranno scoprire le eccellenze gastronomiche e la storia automobilistica della regione

Motor Valley Tours

Canossa Events ha organizzato una nuova iniziativa su quattro ruote molto interessante chiamata Motor Valley Tours. Si tratta di un nuovo progetto turistico dedicato al territorio modenese, caratterizzato da una grande tradizione gastronomica e storia automobilistica.

L’iniziativa è stata presentata durante il Motor Valley Fest Digital e ha come obiettivo quello di rilanciare il turismo in Emilia-Romagna. I Motor Valley Tours permetteranno agli appassionati di auto di diventare protagonisti di un’esperienza al volante di alcuni esemplari della Abarth 595 Cabriolet preparati da Garage Italia per tale occasione. In alternativa, gli organizzatori metteranno a disposizione l’Alfa Romeo Duetto o la Fiat 124 Spider.

Motor Valley Tours
Motor Valley Tours, Garage Italia prepara alcune Abarth 595 Cabriolet per l’occasione

Motor Valley Tours: Canossa Events pensa a una iniziativa per risollevare il turismo in Emilia-Romagna

Tutti i partecipanti potranno accedere a due formule di partecipazione: in piccoli gruppi oppure individuale. Per tare occasione verrà messa a disposizione anche una guida esperta che consentirà al gruppo di scoprire la Motor Valley in modo dettagliato.

I tour individuali, invece, permetteranno di organizzarsi in viaggio autonomamente. Tuttavia, sarà possibile usufruire di questa modalità solo effettuando una prenotazione anticipata.

Motor Valley Tours

Il programma di Motor Valley Tours si svolgerà in tre giorni e comprende le visite ai musei di Lamborghini, Pagani, Ferrari ed Enzo Ferrari, un aperitivo, una passeggiata per le vie del centro di Modena e una visita guidata presso il sito Unesco di Piazza Grande. I tour guidati includono anche il pernottamento per due notti, due cene e un pranzo.

Luigi Orlandini, presidente di Canossa Events, ha affermato: “I Motor Valley Tours nascono dalla nostra volontà di sostenere la ripartenza del turismo in Italia e in particolare della nostra terra. Li abbiamo pensati per offrire agli appassionati delle quattro ruote un’esperienza attiva e coinvolgente da vivere in prima persona. L’automobile non è solo la protagonista di questi weekend, ma oggi è anche il mezzo più sicuro per spostarsi in tranquillità“.