in

Auto per neopatentati: solo 3 concessionarie su 40 parlano dei sistemi di sicurezza dedicati

I siti Web di molte case automobilistiche non offrono informazioni sulle funzionalità dedicate a chi ha preso da poco la patente

Locauto Young noleggio breve termine neopatentati

Alcune case automobilistiche hanno deciso di introdurre sulle auto per neopatentati alcune funzioni e sistemi di sicurezza progettati ad hock che però purtroppo non tutti i rivenditori conoscono. Questo arriva da un’indagine condotta dall’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS) su quattro dei più famosi produttori che propongono sul mercato dei veicoli equipaggiati con sistemi di sicurezza per neopatentati.

Secondo quanto dichiarato dall’Istituto, le vetture per neopatentati più famose negli Stati Uniti di Ford, Chevrolet, Hyundai e Kia vengono vendute con delle tecnologie che consentono ai genitori di monitorare il comportamento dei figli al volante. Si tratta di una caratteristica che potrebbe essere sfruttata dai rivenditori nel momento in cui i genitori si presentano in concessionaria per acquistare un’auto per il proprio figlio.

Ford MyKey
Ford MyKey

Auto per neopatentati: molti rivenditori non sono a conoscenza dei sistemi di sicurezza sviluppati ad hoc

Perciò, l’IIHS ha testato le conoscenze dei rivenditori. Il risultato dell’indagine rivela che soltanto tre dei 40 concessionari intervistati (10 per ogni brand) hanno parlato dei sistemi di sicurezza per neopatentati fin da subito. Altri 26, invece, hanno discusso di queste tecnologie durante la trattativa, dando però meno importanza.

Come detto poco fa, gli esperti dell’Istituto si sono concentrati su Hyundai, Ford, Chevrolet e Kia negli USA per capire i tipi di sistemi di sicurezza per neopatentati presenti a bordo di alcune delle auto proposte. Ad esempio, Ford è stata la prima casa automobilistica ad aver lanciato il sistema MyKey.

Chevrolet Teen Driver Technology
Chevrolet Teen Driver Technology

Si tratta sostanzialmente di una chiave programmabile dai genitori che consente di attivare alcune limitazioni nel momento in cui il figlio la inserisce. Ad esempio, è possibile impostare un limite di velocità massimo. In maniera molto simile funziona il sistema Teen Driver Technology proposto da Chevrolet che attiva automaticamente alcune impostazioni di guida quando si inserisce la chiave. In aggiunta, questo propone l’avviso di superamento della velocità.

La maggior parte dei rivenditori di auto per neopatentati analizzati dall’IIHS ha dato poche spiegazioni in merito alle caratteristiche di sicurezza. L’Istituto dà un po’ la colpa alle stesse case automobilistiche che non informano in modo dettagliato le concessionarie. Inoltre, anche i siti Web ufficiali non sono molto chiari sulle funzioni dedicate al controllo dei figli da parte dei genitori.

Rebecca Weast, ricercatrice di IIHS, ha detto: “I sistemi di monitoraggio dei veicoli possono migliorare il comportamento degli adolescenti al volante e rassicurare i loro genitori. I rivenditori potrebbero farne anche una leva commerciale di vendita con i genitori che acquistano un’auto per i loro figli“.