in

Todt: “La squadra che ottiene Vettel sarà molto fortunata”

Jean Todt è convinto che Sebastian Vettel sia uno dei più grandi talenti in F1 e qualsiasi team sarebbe molto fortunato ad averlo

Sebastian Vettel _ 5

Jean Todt, presidente della FIA, è convinto che Sebastian Vettel sia uno dei più grandi talenti negli sport motoristici e, pertanto, sottolinea che qualsiasi team di Formula 1 sarebbe molto fortunato se lo avesse a disposizione. “Devi essere più positivo. Sebastian Vettel è uno dei grandi talenti del motorsport. È stato annunciato che non guiderà per il team oltre il 2020. Ci sono molte altre opportunità. Possiamo solo augurargli il meglio. Il team che lo avrà a disposizione avrà molta Fortuna “, ha detto Todt parlando ai microfoni di Sky.

Jean Todt è convinto che Sebastian Vettel sia uno dei più grandi talenti in F1 e qualsiasi team sarebbe molto fortunato ad averlo

D’altra parte, il numero uno della FIA ha sorpreso tutti affermando di vedere Sebastian Vettel come un possibile presidente della Federazione per il futuro e osa persino dire che potrebbe essere un buon presidente. “Forse sarà un buon presidente della FIA in futuro, non si sa mai”, ha aggiunto Jean. Per quanto riguarda la partenza di Vettel dalla Ferrari, Todt ritiene che mancasse l’unità dei tempi passati, quando la formazione di Maranello era un “ananas” attorno a Michael Schumacher – con il quale raggiunsero cinque titoli consecutivi di piloti.

“I risultati, buoni o cattivi, possono essere spiegati. Con Michael, l’intero team Ferrari ha avuto molto successo perché avevamo un team molto vicino e forte che si è supportato a vicenda, soprattutto in tempi difficili, piuttosto che in tempi buoni. È facile stare insieme quando tutto va bene. Puoi vedere un buon marinaio quando il mare è mosso, quindi quando eravamo in mare mosso eravamo tutti sulla stessa barca. Sto parlando di barche ma stiamo parlando di macchine, ovviamente” aggiunto. In conclusione, il presidente della FIA afferma di essere “ansioso di iniziare la stagione”, ma allo stesso tempo rimane cauto. “La priorità è garantire che tutti siano al sicuro. La salute e la sicurezza sono la priorità”, ha concluso Todt.

Ti potrebbe interessare: Montezemolo potrebbe essere il successore di Todt alla presidenza della FIA