in

Montezemolo potrebbe essere il successore di Todt alla presidenza della FIA

Luca Cordero di Montezemolo potrebbe essere il sostituto di Jean Todt alla presidenza della FIA dal 2022

Luca Cordero di Montezemolo

Luca Cordero di Montezemolo potrebbe essere il sostituto di Jean Todt alla presidenza della FIA dal 2022. Dall’Italia assicurano che Bernie Ecclestone sta promuovendo la sua candidatura come nuovo uomo al comando della Federazione. Luca di Montezemolo, che fu presidente della Ferrari tra il 1991 e il 2014, ora sembra dunque il candidato numero uno per sostituire Jean Todt alla presidenza della FIA. Questo almeno secondo Autosprint.

La rivista assicura che le informazioni che hanno provengono da una persona “ben nota nell’ambiente di Formula 1”. Todt ha già annunciato che lascerà la presidenza alla fine del suo mandato, che termina nel 2021. Bernie Ecclestone ha una buona idea di chi potrebbe essere un buon sostituto di Jean ed è responsabile della promozione della candidatura di Luca Cordero di Montezemolo. Oltre a Montezemolo, altri candidati da considerare sono l’attuale presidente di Prodrive, David Richards, il presidente della Formula E Alejandro Agag e il vicepresidente della FIA Mohammed bin Sulayem.

Va ricordato che Todt era anche un uomo Ferrari, dal momento che è stato a capo della Scuderia tra il 1993 e il 2008. A causa della controversia insorta con l’accordo confidenziale tra Ferrari e FIA, è dubbio se avere un altro uomo con passato Ferrari sarebbe la cosa migliore in questo momento per il Grande Circus. Tuttavia, da Autosprint chiedono cautela e ricordano che il fatto che Ecclestone promuova questa candidatura non significa che Montezemolo sarà scelto automaticamente, poiché ricordiamo che ha bisogno del supporto di club automobilistici di diversi paesi.

Ti potrebbe interessare: Fiat 124 Abarth: un esemplare del 1974 fa drifting su una strada di montagna

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento