in

Mercato auto: ad aprile vendite in calo del -97.5% in Italia

Il crollo è legato all’emergenza Coronavirus

Tutto come previsto. Ad aprile il mercato auto italiano fa registrare un vero e proprio crollo con un risultato mai registrato prima. A causa dell’emergenza Coronavirus e del lockdown, infatti, le vendite di auto si sono quasi azzerate lo scorso mese di aprile nel nostro Paese. In totale, infatti, le unità vendute sono state 4.279 con un calo del -97.55% rispetto alle quasi 175 mila unità vendute nell’aprile dello scorso anno.

Dall’inizio del 2020, quindi, le vendite complessive di auto in Italia hanno raggiunto quota 351 mila unità con un calo del -50% nel confronto con i primi quattro mesi del 2019. Il risultato è chiaramente legato all’emergenza sanitaria ed al lockdown. Con la riapertura delle concessionarie, accessibili alla clientela da oggi 4 maggio con l’inizio della “fase  2” dell’emergenza, potrebbe registrarsi una prima ripartenza del mercato auto italiano ma, molto probabilmente, sarà necessario attendere ancora diversi mesi prima di una reale ripresa che dipenderà anche dall’andamento della situazione epidemiologica.

Michele Crisci, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, ha così commentato i dati: “Le necessarie e severe misure di contenimento del contagio ne hanno rallentato la diffusione, ma il blocco delle attività economiche ha messo in ginocchio la filiera della distribuzione auto, con le sue 1.400 aziende che sostentano 160.000 famiglie”

Continua Crisci: “Attanagliate da crisi di liquidità dopo 2 mesi di ricavi azzerati, molte delle concessionarie potrebbero non sopravvivere nonostante la riapertura. Rinnoviamo quindi l’appello al sistema bancario perché le ingenti risorse messe a disposizione dal Decreto Liquidità vengano prontamente erogate alle imprese del comparto auto”

Unrae, inoltre, chiede al Governo “l’adozione tempestiva di concreti provvedimenti a sostegno della filiera auto. Tra questi va incluso anche un piano strutturale che favorisca il ricambio del nostro vetusto parco circolante, pericoloso sia per l’ambiente sia per la sicurezza dei cittadini, e non da oggi”

Solo 147 unità vendute per Alfa Romeo

Dando un’occhiata ai dati di vendita in Italia (che riportiamo per dovere di cronaca ma che non hanno un reale valore dal punto di vista dell’analisi delle vendite), si segnala che circa il 38% delle vendite registrate ad aprile arriva dal gruppo FCA che ha venduto un totale di 1.620 unità in Italia nel corso del quarto mese dell’anno. Da notare anche che Alfa Romeo ha venduto 147 unità registrando un calo del -93.4% rispetto ai dati dell’aprile dello scorso anno quando le vendite superarono quota 2.200 unità.

Il modello più venduto in Italia ad aprile è la Fiat Panda che raggiunge quota 471 unità vendute nel corso del mese. Al secondo posto troviamo l’elettrica Renault ZOE, uno dei pochissimi modelli che registra dati in linea con lo scorso anno fermandosi a 366 unità vendute (lo scorso anno furono poco meno di 400 unità). Terza posizione per la Compass con 214 unità. Per quanto riguarda Alfa Romeo, si segnalano le 59 unità vendute di Alfa Romeo Giulietta che precede lo Stelvio con 51 unità e la Giulia con 37 unità.