in

Auto a idrogeno: ecco perché sono meglio dei veicoli a batteria

Molte case automobilistiche non riescono a prendere in considerazione i vantaggi di questa tecnologia

Hyundai Nexo auto idrogeno

Molte case automobilistiche sono giunte alla conclusione che il miglior modo per far muovere un’auto elettrica è quello di usare delle batterie ricaricabili. Con solo pochissime eccezioni, tutti i produttori stanno adottando questa soluzione, nonostante le prove crescenti che potrebbero esserci modi migliori.

Hyundai è una delle case automobilistiche ad essere un’eccezione. Il produttore automobilistico sudcoreano ha venduto il Nexo negli ultimi due anni con una soluzione completamente diversa di alimentazione tramite elettricità rispetto alla maggior parte dei veicoli full electic presenti sul mercato.

Hyundai Nexo auto idrogeno
Hyundai Nexo interni

Auto a idrogeno: tanti vantaggi rispetto alle auto a batteria

Ciò è possibile tramite una tecnologia che potrebbe rivelarsi di gran lunga migliore nel lungo termine rispetto alle auto a batteria. Queste è conosciuta con il nome di fuel cell (cella a combustibile). Parliamo sostanzialmente delle auto a idrogeno.

Hyundai non è l’unica casa automobilistica ad aver lavorato su questa tecnologia in quanto anche Honda, Toyota, BMW e altri produttori la stanno utilizzando. Tuttavia, lo Hyundai Nexo è forse l’auto di maggior successo lanciata ad oggi.

In occasione della Giornata della Terra (22 aprile), la casa sudcoreana ha deciso di pubblicare un breve video che mostra il funzionamento di questa tecnologia, oltre ad aver evidenziato i motivi per cui potrebbe essere molto meglio delle auto a batteria. In sostanza, sia i BEV (Battery Electric Vehicle) che i FCEV (Fuel Cell Electric Vehicle) funzionano allo stesso modo: prendono l’elettricità da qualche parte e la inviano a uno o più motori elettrici che fanno girare le ruote che forniscono movimento.

La grande differenza è da dove proviene l’elettricità. In un BEV, l’elettricità proviene da una batteria. Quest’ultima a sua volta deve essere caricata usando un’apposita colonnina di ricarica. Ciò si traduce in lunghe attese fino a quando l’auto non è in grado di muoversi.

Hyundai Nexo auto idrogeno

Un FCEV riesce ad essere nuovamente utilizzabile dopo cinque minuti

Se ciò non bastasse, il più delle volte le prestazioni di un BEV sono fortemente influenzate da più piccoli dettagli come la temperatura esterna. Un FCEV invece, come lo Hyundai Nexo, è una sorta di propulsore su ruote in grado di generare la propria elettricità in movimento, in maniera molto simile alle auto tradizionali con motore a combustione. Tuttavia, anziché bruciare carburante sfruttano l’idrogeno.

La batteria presente normalmente in un veicolo elettrico viene sostituita da un sistema più leggero nel Nexo che comprende tre serbatoi di idrogeno. Il gruppo motopropulsore è incaricato di scindere l’idrogeno. La vettura può essere rifornita proprio come un veicolo ICE, alla pompa in circa cinque minuti e con abbastanza carburante per raggiungere i 611 km di autonomia.

Il processo elettrochimico che trasforma l’idrogeno in elettricità è semplice e diretto. L’idrogeno viene spostato dal serbatoio nella pila del propulsore dove viene suddiviso in protoni ed elettroni. I protoni vanno per la loro strada, combinandosi con l’ossigeno per generare acqua che a sua volta viene espulsa dalla vettura, mentre gli elettroni creano corrente elettrica necessaria al veicolo per muoversi.

Questo significa anche che i Fuel Cell Electric Vehicle sono più leggeri dei Battery Electric Vehicle, il rifornimento di carburante richiede molto meno tempo e l’autonomia può essere maggiore rispetto alla maggior parte delle auto elettriche presenti in questo momento sul mercato.

A questo punto, molti di voi potrebbero chiedersi come mai le auto a idrogeno non riescono a diventare popolari. A parte la mancanza di investimenti nella tecnologia e nelle infrastrutture necessarie che sono davvero pochissime, non c’è nient’altro. Inoltre, le case automobilistiche stanno investendo parecchio nello sviluppo delle auto a batteria, quindi non riescono a vedere i vantaggi di questa tecnologia.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento