in

Uber e Fiat Chrysler esortano i consumatori a non usare i loro prodotti durante la pandemia

Uber e Fiat Chrysler invitano i propri utenti a non usare i propri servizi durante la pandemia

Uber

Uber e Fiat Chrysler stanno usando un approccio leggermente diverso nei loro annunci durante questa pandemia: chiedere ai consumatori di non usare i loro prodotti durante la crisi. Tanto che un annuncio di 60 secondi recentemente trasmesso da Uber sulla TV americana presentava un montaggio con immagini di persone messe in quarantena a casa. “Resta a casa per tutti coloro che non possono”, afferma l’annuncio. “Grazie per non aver preso un Uber.”

Secondo Joseph Turow, professore alla Annenberg School of Communication dell’Università della Pennsylvania, non è raro che le aziende mostrino annunci pubblicitari nel tentativo di entrare in uno stato d’animo generale durante una crisi o una tragedia. Ma ha affermato che la dichiarazione Uber (UBER) è innovativa, in quanto induce le persone a non utilizzare il prodotto durante quel periodo.

“Retoricamente parlando, l’azienda si sta allineando con gli obiettivi della nazione, con le cose che formano la definizione di ciò che sono gli Stati Uniti”, ha spiegato. “L’annuncio dice:” Facciamo parte di questo paese, pensa a cose positive su di noi “. Il professore sottolinea inoltre che Uber sta anche elaborando una strategia di controllo dei danni, poiché sono emerse voci da tempo che i suoi conducenti erano in pericolo durante il trasporto di passeggeri durante la pandemia.

Thomas Ranese, vice presidente del marketing di Uber, ha dichiarato che la società dovrebbe continuare a mantenere la pubblicità in onda per le prossime due settimane con l’obiettivo di incoraggiare ulteriormente le persone a rimanere a casa. Il messaggio rappresenta “un’azienda che è sinonimo di movimento, ringraziando le persone per non essersi mosse, perché ora questo aiuta a salvare vite umane”, ha sottolineato. Fiat Chrysler non raccomanda specificamente ai suoi clienti di non acquistare auto adesso. Ma una campagna sui social media annunciata venerdì chiedeva alle persone di lasciare la propria auto nel garage e di non guidare in questo momento.

In questo modo, la compagnia ha dato un nuovo volto alla sua pubblicità nell’ultimo Super Bowl, che è stata ispirata dal film “Ricomincio da capo”, con Bill Murray, protagonista del film del 1993. Invece di mostrare l’attore godere della ripetizione dello stesso giorno a causa della possibilità di guidare una jeep – come mostrava l’annuncio del Super Bowl – la campagna porta adesso un messaggio sull’essere bloccati a casa.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento