in

Giovinazzi favorevole a correre a porte chiuse per iniziare la stagione

Antonio Giovinazzi di Alfa Romeo è favorevole ai potenziali piani della F1 di correre a porte chiuse quest’anno

Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi di Alfa Romeo è favorevole ai potenziali piani della F1 di correre a porte chiuse quest’anno. Secondo l’italiano questo sarebbe un modo sicuro per la F1 di iniziare la sua stagione 2020. Il direttore della Formula 1 del motorsport Ross Brawn ha recentemente presentato l’idea di correre le prime gare di quest’anno senza spettatori, supponendo che i team sarebbero stati in grado di viaggiare una volta che la pandemia di coronavirus inizierà a placarsi. Giovinazzi ritiene che uno scenario del genere consentirebbe almeno alla F1 di poter iniziare la stagione.

“Sicuramente sarà davvero diverso – le persone che vengono a supportarci sono un ulteriore incentivo per ogni pilota”, ha detto l’italiano a Sky Sports. “Ma ora, la cosa principale è correre in una modalità sicura e un modo è di non avere persone in pista. Naturalmente ci supporteranno sul divano, ma penso che se vogliamo iniziare presto, iniziare senza persone è un modo sicuro per correre”, ha aggiunto Giovinazzi.

Il 26enne ammette che un inizio così tardivo della stagione di Formula 1 implicherebbe probabilmente un ritmo furioso nei weekend di gara, un programma frenetico che potrebbe rivelarsi fisicamente molto faticoso per i piloti nonostante il loro livello di fitness ottimale. “Penso che sarà molto difficile”, ha detto. “Quando torniamo a Barcellona dopo la pausa invernale, dopo il primo giorno il collo è completamente distrutto. Ora avremo più di due mesi forse tre mesi senza gare. Quando torneremo ci piacerebbe anche guidare per tre settimane di fila. Sarà dura ma sarà la stessa cosa per tutti.”

Ti potrebbe interessare: Antonio Giovinazzi e l’ottimo rapporto con Kimi Raikkonen

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento