in

La quarantena di Raikkonen: pratica motocross e si tiene in forma

Kimi Raikkonen ha una casa così grande che può praticare il motocross e mantenersi in forma anche durante l’isolamento per il coronavirus

Kimi Raikkonen - 3

Il confinamento dovuto al coronavirus Covid-19 può essere noioso per molte persone, ma Kimi Raikkonen ha una casa così grande che può praticare il motocross e mantenersi in forma. Il finlandese afferma di fare “più o meno la stessa cosa” che fa prima dell’inizio della stagione oppure nelle paure tra una gara e l’altra. “Ho allestito una piccola stanza come palestra, ma c’è abbastanza spazio intorno alla casa per fare i miei esercizi quotidiani. Dato che è molto lontano da tutto, posso anche fare motocross. Non è un problema. Faccio più o meno la stessa cosa che faccio in preseason o tra le gare. Non è davvero cambiato nulla per me”, afferma Raikkonen in un’intervista per Auto Hebdo.

Il campione del mondo del 2007 non è mai stato molto amico dell’attualità, e ora che è un genitore non passa molto tempo davanti allo schermo per controllare le notizie. “Non guardo molto le notizie in televisione e non leggo il giornale troppo spesso. Resto al passo con il mio cellulare, ma non sono ossessionato. Inoltre, anche se avessi bisogno di saperne di più, non potrei, perché i bambini mi tengono occupato. Essere padre è un lavoro a tempo pieno”.

Per quanto riguarda il Gran Premio d’Australia, il pilota dell’Alfa Romeo è stato uno dei più convinti a non disputarlo. Infatti, prima di essere definitivamente cancellato, è tornato a casa in aereo con altri piloti – Sebastian Vettel, per esempio. Raikkonen ritiene che la decisione avrebbe dovuto essere presa prima. “Non c’era altra soluzione. Alla luce di ciò che stava accadendo in Europa, era più che probabile che accadesse. La decisione avrebbe sicuramente potuto essere presa prima”, ha aggiunto il pilota finlandese.

Inoltre, Raikkonen ha pure rivelato che, poiché le fabbriche rimangono chiuse, non parla ai suoi ingegneri degli aspetti tecnici, sebbene si tenga aggiornato a livello personale. “Abbiamo avuto alcune conversazioni la settimana dopo il ritorno dall’Australia, ma ora che la fabbrica è chiusa e siamo in “vacanze estive” fino a metà aprile, non è necessario.” “Abbiamo controllato tutto dopo i test invernali e da allora purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di correre. Ci siamo scambiati messaggi, ma nulla sul lavoro”, afferma il finlandese.

Ti potrebbe interessare: Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel hanno lasciato l’Australia prima che il GP venisse annullato

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento