in

Il Messico chiede un periodo di transizione maggiore per aiutare le case automobilistiche

90 giorni sono pochi per riadattare le linee di approvvigionamento degli stabilimenti

Messico mercato auto

Il Messico ha chiesto a Stati Uniti e Canada di concedere ancora del tempo alla sua industria automobilistica per adattare le linee di approvvigionamento prima che l’accordo Stati Uniti-Messico-Canada (USMCA) abbia effetto il 1° luglio.

Secondo la lobby automobilistica messicana AMIA, 90 giorni non sono sufficienti per consentire alle case automobilistiche di riadattare le linee di approvvigionamento in modo da soddisfare le nuove norme previste dall’accordo commerciale. L’AMIA sta spingendo le autorità per rinviare l’accordo a gennaio 2021, secondo quanto riferito da Reuters.

Messico mercato auto
Messico,

Messico: 90 giorni non sono sufficienti per riadattare le fabbriche alle nuove normative

Durante un evento online ospitato dal think tank Wilson Center a Washington (in Messico), il viceministro dell’economia Luz Maria de la Mora ha insistito sul fatto che la nazione ha bisogno di più tempo per uscire dal North American Free Trade Agreement (accordo di libero scambio nordamericano).

In particolare, Luz Maria de la Mora ha detto: “Comprendiamo pienamente ciò che l’industria sta affrontando e siamo disposti ad avere un periodo di transizione specifico per il settore automobilistico come è stato richiesto. Abbiamo messo questo problema sul tavolo molte volte ma sfortunatamente questa non è una decisione messicana ma è trilaterale. Stiamo ancora discutendo con le nostre controparti per vedere se ci sarà qualche tipo di flessibilità da parte loro“.

Secondo l’accordo USMCA, il 75% del contenuto delle auto prodotte in Messico, USA e Canada dovrà essere acquistato dal Nord America rispetto al 62,5% della regione NAFTA. Inoltre, dal 40% al 45% dei contenuti deve provenire da aree dove c’è un salario elevato. Le modifiche saranno graduali tra tre o quattro anni ma le case automobilistiche devono certificare la conformità ai requisiti iniziali non appena l’accordo entrerà in vigore.