in

Formula 1: Todt non accetta il ritardo del nuovo regolamento fino al 2023

Jean Todt ha rifiutato categoricamente di rinviare ulteriormente l’inizio della nuova era in Formula 1

Todt

L’opzione di rinviare l’entrata del nuovo regolamento al 2023, piuttosto che al 2022, è stata anche menzionata sul tavolo durante la riunione delle squadre in videoconferenza con FIA e FOM, ma Jean Todt ha rifiutato categoricamente di rinviare ulteriormente l’inizio della nuova era. Una delle prime conseguenze della crisi del coronavirus in Formula 1, dopo il rinvio del primo Gran Premio, è stata che la categoria ha chiesto il rinvio dell’arrivo della rivoluzione normativa prevista nel 2021.

Che la stagione 2020 non sia ancora iniziata significa che il lavoro dei team nell’importante progetto del 2021 è interrotto: lo sport e le sue casse saranno colpiti dalla crisi economica e quindi sarà difficile lavorare su nuove auto. Per questo motivo, lo sport ha deciso di continuare con le auto di quest’anno per un’altra stagione e di rinviare le nuove normative per il 2022.

Tuttavia, il capo della Red Bull Christian Horner ha recentemente chiesto un ulteriore rinvio dell’entrata in vigore del nuovo regolamento al 2023. L’idea è stata messa sul tavolo ieri alla riunione di videoconferenza tra le squadre, la FIA e la FOM, ma Jean Todt ha rifiutato categoricamente una simile proposta, secondo la BBC. Il francese sconsiglia di seguire questa strada e incoraggia l’idea di cambiare le regole entro il 2022.

Comunque, ora questa non è una questione urgente. Il compito principale dei team ora è quello di concordare il massimale del bilancio 2021. Pertanto, la questione dei nuovi regolamenti non verrà ripresentata fino all’estate, poiché la cosa più immediata in questo momento è decidere dove tagliare per aiutare i team a rimanere in pista. Durante questi mesi senza gare e, di conseguenza, senza reddito a causa della crisi del coronavirus.

Ti potrebbe interessare: Leclerc, Norris e Russell protagonisti della prossima gara virtuale ufficiale di Formula 1

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento