in ,

Ferrari F12 N-Largo: un esemplare modificato da Novitec in azione su strada | Video

La F12berlinetta ha ricevuto varie modifiche sia estetiche che meccaniche

Ferrari F12 N-Largo Gumbal

Novitec è uno dei tuner più famosi presenti nel settore aftermarket. Proprio qualche ora fa ha presentato una sua versione modificata del già prestante Maserati Levante Trofeo. In questo articolo, però, vi parleremo di un altro progetto molto interessante annunciato tempo fa dal preparatore tedesco chiamato Ferrari F12 N-Largo.

Come è possibile intuire già dal nome, Novitec ha deciso di progettare una versione widebody della Ferrari F12berlinetta. Il body kit è realizzato interamente in fibra di carbonio ultraleggera ma allo stesso tempo molto resistente e rappresenta una combinazione vincente di design accattivante ed efficienza aerodinamica.

Ferrari F12 N-Largo Gumbal
Ferrari F12 N-Largo by Novitec posteriore

Ferrari F12 N-Largo: questo esemplare è rivestito nella colorazione Grigio Scuro

Fra le modifiche apportate da Novitec troviamo anche un nuovo set di cerchi Novitec NF5 NL a tre razze da 21″ nella parte anteriore e da 22″ su quella posteriore. Anche il potente propulsore V12 da 6.2 litri ha ottenuto un incremento delle prestazioni, passando da 740 CV a 792 CV.

Grazie a queste modifiche, la Ferrari F12 N-Largo è capace di raggiungere una velocità massima di circa 350 km/h e di scattare da 0 a 96 km/h in 3 secondi. Su richiesta del cliente, la società di tuning poteva anche personalizzare l’abitacolo in base alle preferenze del proprietario.

Detto ciò, in fondo all’articolo trovate un video pubblicato su YouTube qualche mese fa da Gumbal che vede protagonista una speciale F12berlinetta potenziata da Novitec davvero unica e rara, verniciata in Grigio Scuro. Il body kit implementato su questo esemplare prevede nuovi cerchi, alettone posteriore e impianto di scarico.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento