in

Coronavirus costringe i concessionari ad abbracciare le vendite online

Tesla è una delle poche case automobilistiche ad affidarsi al Web per vendere i suoi veicoli elettrici

Concessionari vendite online coronavirus

Prima del coronavirus, le concessionarie di auto non erano molto propense ad utilizzare il commercio elettronico. Con l’attuale crisi sanitaria, però, i rivenditori hanno registrato un incremento del traffico online a discapito delle visite presso gli showroom fisici che sono iniziate a rallentare.

Prendendo in considerazione il mercato statunitense, la famosa società di ricerca J.D. Power afferma che la domanda è calata del 13% nei primi 19 giorni di marzo. Tuttavia, in alcuni paesi come Seattle, San Francisco, Los Angeles e Chicago quella percentuale si avvicina al 22%.

Concessionari vendite online coronavirus
Concessionari, le vendite online dovrebbero raddoppiare entro il 2025

Concessionari: la diffusione del coronavirus fa aumentare le vendite online

Secondo Moody’s Analytics, il mercato dei veicoli nuovi e usati potrebbe registrare un calo del 20% rispetto a quanto rilevato nel 2019 e rimanere su questo livello fino al 2021.

Se ciò non bastasse, gli analisti di Evercore ISI stimano che il tasso di vendita annuale destagionalizzato a marzo per gli Stati Uniti potrebbe essere compreso tra 11 e 12 milioni di veicoli, numeri che richiamano quelli ottenuti durante la crisi finanziaria del 2008/2009.

Concessionari vendite online coronavirus

Tuttavia, il traffico online per circa 1000 rivenditori statunitensi e canadesi è cresciuto di circa il 6%. Brian Benstock, un rivenditore di New York, ha dichiarato che “questo sarà un momento fondamentale per il settore delle concessionarie di auto“.

Anche se gli showroom sono attivi online già da diversi anni, non è mai stato un obiettivo importante per loro. Basti pensare che soltanto il 15% di tutte le transazioni avviene sul Web. Secondo alcune previsioni, però, le vendite online dovrebbe raddoppiare entro il 2025. Una delle case automobilistiche che sta spingendo forte verso le vendite online è Tesla.